Tokyo 2020, Vezzali a Mattarella: “Dietro le medaglie di questi atleti c’è tutto lo sport italiano”

Valentina Vezzali - Foto Antonio Fraioli

“Dietro ognuna di queste medaglie c’è tutto lo sport italiano, colpito ma non abbattuto dalla pandemia e che, in questa straordinaria estate azzurra, ha entusiasmato l’Italia diventando sempre più la locomotiva emotiva del nostro Paese”. Lo ha detto la sottosegretaria allo sport Valentina Vezzali nel corso della cerimonia, ai Giardini del Quirinale, di riconsegna della bandiera tricolore al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. “C’è quello stesso sport che ha tanto bisogno di investimenti e scelte coraggiose, per troppo tempo rimandate, come quelle che riguardano, ad esempio, la scuola e l’attività motoria sin dalle classi della primaria. Ma lo sport ha bisogno anche di vicinanza istituzionale, come quella che Lei, Signor Presidente, non ha mai fatto mancare”, ha detto ancora la Vezzali. Dietro ciascun atleta, ha ricordato, infine la Vezzali “c’è uno staff tecnico ed uno staff medico. Ci sono i gruppi sportivi militari ed i corpi civili dello Stato, ci sono le singole Federazioni, c’è il CONI e c’è il CIP con il loro impegno nella preparazione olimpica e paralimpica, c’è pure il Governo coi suoi investimenti”.