Tokyo 2020, Jacobs: “Pronto a giocarmela, sono in forma e spero di fare meglio”

Record italiano in batteria, semifinale raggiunta e obiettivo della finale dei 100 metri in una giornata che potrebbe consacrare Marcell Jacobs alla storia dell’atletica italiana. Il suo 9″94 ha acceso le speranze in vista delle gare di questa domenica, eppure l’azzurro crede di avere ancora margine. “Non ho fatto una gara perfetta, non mi sono sentito benissimo, ho faticato più di altre volte. Però le condizioni sono ottime, io sono in forma e spero di fare anche meglio – le sue parole alla Gazzetta dello Sport -. L’atmosfera è bellissima e la sto vivendo bene, con serenità. Essere qui è un sogno che ho sin da bambino e mi godo tutto quello che accade”.

Cosa fare per migliorare ancora? “In partenza: sono uscito bene ma poi ho fatto passi troppo ampi e non ho trovato le giuste frequenze per arrivare alla miglior accelerazione – sottolinea Jacobs -. Mi ha sorpreso Bromell, che non è andato bene. Non De Grasse, che non sbaglia mai un colpo e va a medaglia dal 2015″. 

SEGUI IL LIVE SU SPORTFACE

IL PROGRAMMA DI DOMENICA 1 AGOSTO

IL PROGRAMMA COMPLETO DELL’ATLETICA

ITALIANI IN GARA DOMENICA 1 AGOSTO

MEDAGLIERE AGGIORNATO LIVE

About the Author /

Classe 1992, studente di Giurisprudenza e diplomato al Conservatorio con il sogno del giornalismo. Amo lo sport a 360°, anche perché il mio paesino da 17.000 abitanti ha cresciuto un calciatore di Serie A e della nazionale come Legrottaglie, una medaglia olimpica di volley come Mastrangelo, e l'ormai certezza della marcia Palmisano. E poi ci sono io, mancato numero 1 Atp, cui rimedio sproloquiando come redattore anche su Tennis World Italia