Tokyo 2020, Hashimoto: “Cerimonia d’apertura sarà un’occasione solenne”

Olimpiadi Tokyo 2020 - Logo ufficiale

Seiko Hashimoto, presidente di Tokyo 2020, ha parlato alla vigilia della cerimonia di inaugurazione: una cerimonia che si spera sia più un’occasione “solenne” che un festival. Non ci saranno gli spettatori ad assistere alla sfilata degli atleti che aprirà una rassegna definita come lo strumento di “recupero e ricostruzione” dopo il terremoto e il successivo tsunami del marzo 2011, perlomeno prima che questa dicitura venisse eclissata dall’avvento del Covid.

La scorsa settimana è stato annunciato che il tema principale delle cerimonie di apertura e di chiusura è andare avanti, in riferimento alla risposta alla crisi sanitaria globale, che ha costretto i Giochi ad essere posticipati di un anno. Hashimoto ha spiegato tuttavia che la ripresa dal grande terremoto del Giappone orientale sarà evidenziata durante la cerimonia di apertura.Non posso rivelare il contenuto di ciò che mostreremo durante le cerimonie. A causa di questa situazione pandemica, vorremmo che più persone possibile vedessero lo stato della ripresa. Non sarà un festival”, ha spiegato  il numero uno della rassegna. “Quello che penso è che faremo una cerimonia solenne ma con lo spirito della ripresa”, ha concluso.