Egonu: “Portabandiera alle Olimpiadi di Tokyo? Ci spero. A Conegliano sto bene”

Paola Egonu Paola Egonu - Italia - Foto profilo Facebook ufficiale Fipav

Mi piacerebbe fare la portabandiera dell’Italia ai Giochi olimpici di Tokyo, sarebbe un onore“. Così la campionessa dell’Italvolley, Paola Egonu, in un’intervista a La Repubblica. “Non ho parlato con nessuno – chiarisce la giocatrice di Conegliano . Però ci spero, è ovvio. Come si fa a non emozionarsi pensando di rappresentare il tuo Paese?“. Egonu pensa alle Olimpiadi come un riscatto per l’Italia dopo l’oro mondiale sfumato per pochi punti contro la Serbia. “Il nostro sogno è tramutare in oro quell’argento di Yokohama – prosegue -. Torniamo in Giappone per prenderci qualcosa di più grande di quel che abbiamo perso allora“. Chiusura dedicata al suo futuro e alla ricca offerta dei turchi del Fenerbahce. “La cifra è importante, ma per me vengono prima altri aspetti: la crescita personale, l’amicizia. Ho bisogno di certezze e a Conegliano ne ho tante. Qui ho tutto ciò che voglio“, conclude Egonu.

o