PyeongChang 2018, curling: Italia-Corea 6-8, azzurri matematicamente out

di - 19 febbraio 2018

L’Italia del curling cade in un’altra sconfitta per 8-6 contro la Corea nella settima partita del round robin del curling ai Giochi Olimpici Invernali 2018 di PyeongChang. Con questo quarto k.o. di fila gli azzurri sono matematicamente out e addirittura sul fondo classifica venendo scavalcati anche dai coreani per via del conto degli scontri diretti.

Probabilmente non la migliore partita per l’Italia che va sotto immediatamente ed è costretta ad inseguire gli avversari per tutto il corso del match. C’è grande amarezza nel post-game anche se, dopo il k.o. all’extra-end contro la Gran Bretagna, l’eliminazione era ormai nell’aria per una situazione complicatasi pesantemente nel corso degli ultimi giorni.

LA CRONACA – Il primo end è disastroso con l’Italia che rischia di andar immediatamente sotto per 4-0. Una gran giocata da parte dei nostri avversari porta la Corea a siglar tre punti sfiorando il quarto con una stone leggermente larga. Nel secondo end gli azzurri vanno ad un passo dal perdere clamorosamente la mano salvando il tutto con Mosaner che fa 3-1 mentre nel terzo la Corea si riprende il punticino con una facile bocciata. Calma e precisione: l’Italia trova il corridoio giusto per i due punti sfruttando al meglio la mano e portandosi sul 4-3 vedendo il gap allargarsi a +2 al termine della prima parte di gara con la Corea capace di andare sul 5-3 al termine del quinto end.

Alla ripresa gli azzurri sono motivati a far bene tanto che, nel sesto end, si sfiora la possibilità di pareggiare l’incontro con una sfortunata bocciata che finisce fuori dalla home e regala un solo punto all’Italia. Nel settimo i padroni di casa capovolgono una situazione intricata negli ultimi due lanci e realizzano due punti portandosi sul 7-4. Una fase di gioco incisiva per il game tanto che l’Italia, dopo il settimo, riuscirà a totalizzare solamente due punti fra l’ottavo ed il nono venendo costantemente disturbata dalle giocate difensive della Corea. Nel decimo end arriva un altro punto per i nostri avversari che chiudono la partita sull’8-6 superandoci in classifica per effetto di questo scontro diretto a parità di vittorie.

© riproduzione riservata