PyeongChang 2018, combinata nordica: Rehrl da urlo, Pittin 38° a quasi quattro minuti

di - 14 febbraio 2018

Si è disputata la prova di salto della prima combinata nordica alle Olimpiadi di PyeongChang 2018. In testa c’è l’austriaco Franz-Josef Rehrl capace di sbaragliare la concorrenza con un salto straordinario che ha totalizzato oltre 130 punti e che gli permetterà di partire davanti a tutti nella prova di fondo. Dietro di lui il norvegese Riiber mentre il trenino vincente sembra quello essere formato dal giapponese Akito Watabe, dall’austriaco Lukas Klapfer e dal tedesco Eric Frenzel. Staccati gli italiani. Alessandro Pittin sbaglia il punto di stacco del salto e non riesce ad incidere, l’azzurro partirà con oltre tre minuto e mezzo di ritardo: troppi se si vuole puntare ad un piazzamento tra i migliori dieci. Il migliore degli italiani è senza dubbio Aaron Kostner che chiude trentesimo, mentre Raffaele Buzzi e Lukas Runggaldier sono appaiati in quarantesima e quarantunesima posizione. Alle 10:00 appuntamento con il fondo che assegnerà le prime medaglie di questa disciplina.

LA CLASSIFICA DOPO LA PROVA DI SALTO

1 Franz-Josef Rehrl (AUT) 130.6
2 Jarl Magnus Riiber (NOR) 126.9 (+0.15)
3 Akito Watabe (JPN) 123.7 (+0.28)
4 Lukas Klapfer (AUT) 122.6 (+0.32)
5 Eric Frenzel (GER) 121.7 (+0.36)
6 Eero Hirvonen (FIN) 118.0 (+0.50)
7 Espen Andersen (NOR) 117.2 (+0.54)
8 Yoshito Watabe (JPN) 114.3 (+1.05)
9 Kristjan Ilves (EST) 112.8 (+1.11)
10 Maxime Lahuerte (FRA) 110.7 (+1.20)
30 Aaron Kostner (ITA) 89.2 (+2.46)
38 Alessandro Pittin (ITA) 77.4 (+3.33)
40 Raffaele Buzzi (ITA) 74.6 (+3.44)
41 Lukas Runggaldier (ITA) 73.6 (+3.48)

© riproduzione riservata