Olimpiadi PyeongChang 2018, Hofer: “Non vedo l’ora di gareggiare nella sprint”

Lukas Hofer Anterselva 2018 Lukas Hofer - Foto Pentaphoto

Siamo partiti in Corea con la carica giusta perché le piste mi piacciono particolarmente, però mi sono preso un po’ di raffreddore e mal di gola. Sono stato a riposo due giorni ed ora ho riacquistato le giuste energie, non vedo l’ora di gareggiare“. Qualche giorno di riposo per ricaricar le pile: Lukas Hofer è pronto per affrontare la sprint maschile del biathlon, dei Giochi Olimpici Invernali 2018 di PyeongChang che andrà in scena domenica 11 febbraio alle ore 20:15 italiane. C’è grande attesa nel vedere il carabiniere di San Lorenzo di Sebato all’opera, uno degli azzurri più attesi per questa gara: “A Lenzerheide abbiamo fatto un raduno preolimpico molto proficuo con belle sensazioni soprattutto negli ultimi test effettuati. Speriamo solamente che il freddo e soprattutto il vento cali, anche se le condizioni saranno uguali per tutti. Stiamo concentrati al poligono e poi vedremo quali risultati usciranno“.

Nella gara domenicale saranno presenti anche Giuseppe Montello, Thomas Bormolini e Dominik Windisch. Proprio quest’ultimo si è soffermato sulle problematiche meteorologiche: “Il vento al poligono è molto difficile perché continua a girare e aumentare. Inoltre ho il problema della lacrimazione agli occhi nella discesa che porta al poligono, così diventa difficile vedere bene e rimanere concentrati. Devo superare questa situazione e fare il mio. Finalmente si comincia, sono stufo di allenarmi e prepararmi, godiamoci le Olimpiadi“.

About the Author /

Nato ad Oristano il 2 aprile 1994. Dalla Formula 1 al calcio, passando per tennis, sci alpino e NHL: semplicemente un malato di sport con tanti sogni nel cassetto.