Olimpiadi Milano-Cortina 2026, Novari traccia il bilancio 2022: “In linea con obiettivi, raccolti metà sponsor”

Logo Milano-Cortina - Olimpiadi 2026

Tempo di bilanci in seno alla Fondazione Milano-Cortina 2026, il cui Consiglio d’Amministrazione ha preso atto della relazione dell’amministratore delegato Vincenzo Novari sulla gestione e risultati economici dell’anno 2022. C’è soddisfazione per quanto ottenuto nel secondo trimestre dell’anno, con una gestione in linea con gli obiettivi prefissati. Particolare attenzione sul quadro delle sponsorizzazioni, con quattro contratti già finalizzati e prossimi all’annuncio e altri in via di definizione. Secondo Novari, le raccolte del 2022 saranno pari a circa la metà di quelle attese da tutte le sponsorizzazioni nel ciclo di vita della Fondazione. Insomma, i conti tornano: le perdite fisiologiche messe già a budget saranno ridotte nel primo semestre del 2022.

Fondamentale il controllo dei costi, sottolinea Novari, soprattutto in un modello di Fondazione dove per la natura dell’evento si hanno grandi spese iniziali e la maggior parte dei profitti a ridosso dell’evento olimpico. Soddisfazione infine anche per i collegamenti istituzionali, con il primo evento internazionale di presentazione dei Giochi andato in scena lo scorso giugno al Ministero degli Esteri.