Milano-Cortina 2026, Sala: “Cerimonia d’apertura a San Siro o in nuovo stadio? Per me è uguale”

Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala è tornato a parlare del futuro di San Siro dopo che lo stadio è stato indicato come della cerimonia dei Giochi invernali di Milano-Cortina 2026. Che la cerimonia si faccia in uno stadio o in un altro io non vedo problemi – dice il Sindaco riferendosi allo stadio che Inter e Milan hanno intenzione di costruire – In ogni caso San Siro non verrebbe abbandonato prima che il nuovo stadio sia pronto”. Sala che ha parlato alla stampa a margine del seminario internazionale organizzato dal Cio su Milano-Cortina ha poi aggiunto: “La questione è ancora aperta, non faccio la difesa a oltranza di San Siro, ma la faccio dell’ interesse di Milano: quando dico che San Siro vale cento milioni di patrimonio non sono soldi di Beppe Sala ma dei milanesi. Evidentemente, prima di dire con leggerezza ‘lo butto giù’, devo difendere un patrimonio che è di tutti noi“. Poi Sala ha chiuso: “Detto ciò, sono disponibile a collaborare con le squadre però è chiaro che noi per come eravamo partiti ne uscivamo decisamente penalizzati, bisogna trovare una formula per cui il Comune non sia così penalizzato“.