Tuffi, Mondiali Gwangju 2019: Verzotto e Bertocchi deludono e sono tredicesimi. Oro all’Australia

Grandi emozioni a Gwangju 2019 nel sincro tre metri misto, che ha aperto l’ultima giornata dei Mondiali di tuffi. Delusione purtroppo per la coppia italiana composta da Elena Bertocchi e Maicol Verzotto, che con 261.60 punti incappano in una brutta controprestazione rispetto alle altre uscite stagionali e chiudono al tredicesimo posto.

Nelle prime posizioni grandissimo spettacolo ed incertezza fino alla fine. L’oro va all’Australia di Keeney/Carter, che con 304.86 punti precedono di appena 78 centesimi di punto il Canada di Imbeau Dulac e Abel. Chiudono il podio i tedeschi, con Massenberg e Punzel capaci di totalizzare 301.62 punti. Fuori dalle medaglie la Gran Bretagna di Daley e Reid, che pagano dazio nel terzo tuffo e non riescono a rimontare nemmeno con un ultimo tuffo da oltre 73 punti. Verzotto e Bertocchi iniziano discretamente nei tuffi obbligatori, ma nel terzo tuffo arrivano appena a 50 punti e gettano alle ortiche le chance di un posto nei primi sei per l’accesso alle World Series.

Fa discutere l’assenza della Cina, che si è cancellata a poche ore dalla finale ufficialmente per preservare il piattaformista Yao in vista della gara individuale. Una motivazione che però lascia più di una perplessità.