Tokyo 2020, nuoto: Quadarella bronzo negli 800, quarta la 4×100 mista mista azzurra

Simona Quadarella Simona Quadarella - Foto Ferraro/GMT

Simona Quadarella è medaglia di bronzo negli 800m alle Olimpiadi di Tokyo2020. Gara in rimonta per la romana, che col cuore e la testa si risolleva dopo la controprestazione nei 1500 e sale sul gradino più alto del podio. Quadarella non si fa trascinare in avvio e  recupera nei secondi 400, superando la statunitense Katie Grimes (8:19.38) e agguantando il bronzo in 8:18.35. Gli Stati Uniti festeggiano comunque la medaglia d’oro grazie alla solita Katie Ledecky (8:12.57). Argento per l’australiana Ariarne Titmus, che in 8:13.83 sigla il nuovo record dell’Oceania.

RIVIVI IL LIVE DELLE FINALI DI GIORNATA

I VIDEO HIGHLIGHTS DEL BRONZO DI QUADARELLA

IL MEDAGLIERE

TUTTE LE MEDAGLIE DELL’ITALIA

I RISULTATI GIORNO PER GIORNO

TUTTI GLI AZZURRI IN GARA, GIORNO PER GIORNO

TOKYO 2020, IL PROGRAMMA COMPLETO

Prima di entrare in vasca mi sono detta ‘devo tornare a casa con il sorriso, quindi o prendi la medaglia o prendi la medaglia’ – rivela una raggiante Simona Quadarella ai microfoni di Rai Due -. Ci ho messo cuore, anima, ho fatto una gara con la testa. È stato difficile, ma sono contenta di aver preso questa medaglia. Vale più di qualsiasi altra cosa. È stato difficile, ma mi sono ritenuta fortunata di avere avuto questa opportunità da cogliere“. “La mia Olimpiade è questa, avrei preferito fare qualcosa di più nei 1500, sono sincera, ma non è arrivato, fa parte della vita di un’atleta, ma questo bronzo mi rende contenta, è sudato dopo tanti anni di lavoro” ha concluso la romana.

Sfiora l’impresa la staffetta 4×100 mista mista azzurra. Avvio strepitoso con Thomas Ceccon da record italiano che porta subito l’Italia al primo posto (52.23), poi mantenuto da un grande Nicolò Martinenghi (57.73). Elena Di Liddo i conferma solida (56.62) e dà il cambio al terzo posto a Federica Pellegrini, che trova una super frazione (52.70) ma non basta per difendersi dal ritorno dell’Australia. L’Italia chiude dunque con un quarto posto impensabile alla vigilia, con tanto di record italiano in 3:39.28.Oro alla Gran Bretagna col nuovo record del mondo (3:37.58), davanti alla Cina (3:38.86) e all’Australia (3:38.95). Soddisfazione anche per Lorenzo Zazzeri, che si qualifica alla finale dei 50 stile libero con il tempo di 21.75.

Nella prima finale di giornata, uno straordinario Caeleb Dressel vince i 100 farfalla in 49.45, stabilendo il nuovo record del mondo. Lo statunitense conquista dunque la doppietta delfino-stile libero, che mancava dai tempi della leggenda Mark Spitz. Secondo gradino del podio per l’ungherese Kristof Milak, che stabilisce il nuovo primato europeo in 49.68, precedendo lo svizzero Noe Ponti (50.74). Il titolo dei 200 dorso va invece all’australiana Kaylee McKeown, che mette in vasca un grande ultimo 50 (31.08) e si aggiudica l’oro in 2:04.68. Argento per la canadese Kylie Masse (2:05.42), davanti all’altra australiana, Emily Seebohm (2:06.17).

IN AGGIORNAMENTO