Nuoto: Ucraina ringrazia l’Italia per il salvataggio delle sincronette di Kiev

Bandiera Ucraina Bandiera Ucraina - Pallanuotovivo CC BY-SA 4.0

Svetlana Saidova, direttore tecnico della nazionale di sincro dell’Ucraina, ha inviato una lettera a Paolo Barelli, presidente della FIN. La donna lo ha ringraziato per il progetto di collaborazione e salvataggio delle sincronette di Kiev. Queste, scappate dalle bombe russe, sono state accolte al centro federale di Ostia nella scorsa ‘Giornata della Donna’ (8 marzo) per poi proseguire i loro allenamenti in quel di Savona. Ai Campionati mondiali di Budapest, l’Ucraina del nuoto sincronizzato ha conquistato sei medaglie. Si tratta di due ori nel combo e highlight e quattro d’argento con Marta Fiedina nel singolo tecnico e libero, e le gemelle Maryna Aleksiva e Vladyslava Aleksiva nel doppio libero e tecnico. Nella lettera Saidova ha ringraziato Barelli e si è congratulata per “la degna prestazione della squadra italiana di nuoto artistico”. L’Italia nel sincro ha conquistato cinque medaglie, due di esse d’oro.