Nuoto di fondo, Mondiali Gwangju 2019: Acerenza quinto nella 5 km, Rasovszky oro

Domenico Acerenza - Foto Andrea Masini Domenico Acerenza - Foto Andrea Masini

I Mondiali di nuoto di Gwangju 2019 sono iniziati con le prime medaglie in palio nella 5 km maschile in acque libere del nuoto di fondo. Convincente prestazione di Domenico Acerenza, che alla prima stagione nel fondo chiude al quinto posto perdendo le medaglie nel convulso sprint finale. Medaglia d’oro al favorito della vigilia, l’ungherese Krystof Rasovszky che domina nell’ultimo chilometro con un’accelerazione poderosa dopo una gara sempre condotta nelle primissime posizioni.

RIVIVI IL LIVE SU SPORTFACE.IT

Arrivo in volata per le altre medaglie, con il francese Logan Fontaine che riesce a bruciare il canadese Eric Hedlin per l’argento. Acerenza paga nel finale dopo essere apparso molto brillante alla virata dell’ultimo lato lungo e viene scavalcato anche dal ceco Matej Kozubek, che chiude quarto. In gara anche Marcello Guidi, che chiude 17° dopo un tentativo di rimonta nel secondo giro che però non è stato portato a termine.