Nuoto, Gran Premio Italia 2016: Filippo Magnini, il migliore nei 200 stile libero

Filippo Magnini - Foto Sportface.it

Filippo Magnini centra la qualificazione ai Mondiali di Windsor con un tempo di 1:44.60 nei 200 metri stile libero. Un risultato fenomenale per l’ex bicampione del mondo (100 sl) che a 35 anni si piazza davanti a tutti nel Grand Prix Italia nonostante nelle gambe e nelle braccia avesse solamente tre settimane di lavoro. Seconda piazza per il classe 1997, Filippo Megli, più indietro Di Giorgio e Ciampi.

Per i 50 dorso Milli batte Bonacchi nel fotofinish con soli 0.06 di vantaggio mentre nei 100 rana Scozzoli chiude un secondo prima rispetto al tempo di Martinenghi (Toniato in terza posizione).

Nella categoria femminile, nei 400 stile libero continua a dominare Simona Quadarella (classe 1998) con un tempo di 4:05.85, la romana aveva già vinto gli 800 sprint in poco più di 8 secondi. Secondo tempo per Stefania Pirozzi seguita da Bertotto con 3 secondi di distanza.
Ecco il resoconto completo dei risultati della terza sessione:
UOMINI:
200 stile libero: Magnini 1’44″60, Megli 1’45″98, Di Giorgio 1’46″04 , Ciampi 1’46″68
50 dorso: Milli 24″03, Bonacchi 24″09, Pizzamiglio 24″54, Laugeni 24″58, Sabbioni 24″66
100 rana: Scozzoli 57″89, Martinenghi 58″63, Toniato 58″95
100 farfalla: Codia 51″36 (23″89), Geni 52″26, D’Angelo 52″44 (23″87), Carini 53″12
DONNE:
400 stile libero: Quadarella 4’05″85, Pirozzi 4’06″38, Bertotto 4’09″47
50 farfalla: Di Pietro 25″81, Ferraioli 26″40, Di Liddo 26″56, Pezzato 27″20
50 rana: Carraro 30″83, Scimone 31″17, Fissneider 31″18
400 misti: Pirozzi 4’34″48, Trombetti 4’35″85, Franceschi 4’39″71
About the Author /

Nato ad Oristano il 2 aprile 1994. Dalla Formula 1 al calcio, passando per tennis, sci alpino e NHL: semplicemente un malato di sport con tanti sogni nel cassetto.