Nuoto, Europei vasca corta 2019: argento per Federica Pellegrini nei 200, vince la Anderson

Federica Pellegrini - Rio 2016 - Foto Mezzelani/Ferraro/Gmt

Federica Pellegrini è argento nei 200 stile libero femminili agli Europei in vasca corta di Glasgow 2019 di nuoto. Beffa per l’azzurra che aveva condotto bene la finale fino all’ultima vasca, con il sorpasso in testa sull’olandese Heemskerk, ma senza accorgersi nell’ultima vasca del ritorno prepotente della britannica Anderson che vola in corsia sei e per un decimo si prende un oro inaspettato. Secondo posto dunque per la Divina, soddisfacente nel complesso ma forse che lascia un po’ di amarezza per il livello medio – molto basso – di questa finale dei 200, bronzo per la Heemskerk. L’altra azzurra in gara in finale, Margherita Panziera, ha chiuso invece in ottava posizione e dunque ultima.

Nei 100 rana maschili, invece, bronzo per Fabio Scozzoli in una gara davvero tirata. La finale viene vinta a sorpresa dall’olandese Kamminga, che beffa per un soffio il favorito della vigilia, vale a dire il bielorusso Shymanovich. L’azzurro ottiene l’ottimo terzo gradino del podio, l’altro italiano Nicolò Martinenghi chiude con un buon quinto posto. Sfuma il podio per un soffio per Silvia Scalia nei 50 dorso: per l’azzurra, che chiude quarta, c’è però la soddisfazione del record italiano. Nell’ultima finale di giornata, la 4×50 mista, quinto posto per l’Italia: male i primi 50 di Bocchia, poi Miressi e Di Pietro nuotano molto bene ma con Pellegrini era ormai troppo tardi per una rimonta.