Nuoto, Assoluti invernali Riccione 2019: Pellegrini e Pilato in finale, bene Panziera

Federica Pellegrini Europei Glasgow 2018 Federica Pellegrini - Foto Sportface

Si è conclusa la sessione diurna (dedicata alla batterie) ai Campionati Assoluti invernali di Riccione per il nuoto. Dopo Glasgow i campioni azzurri sono tornati in patria, molti con l’obiettivo di staccare il pass per le Olimpiadi di Tokyo 2020 (ieri ci sono riusciti Simona Quadarella e Nicoló Martinenghi). Nei 100 dorso donne in risalto Margherita Panziera con un 1’00”43 che le permette di approdare in finale assieme a Zofkova, Gaetani, Scalia, Paruscio, Pasquino, Cenci, Fontana. Appuntamento alle ore 17:00 con la seconda sessione di finali.

PELLEGRINI IN FINALE – I 100 stile libero in rosa vedono l’approdo in finale di Federica Pellegrini. “La Divina” dietro solo ad un’ottima Silvia Di Pietro che vince la terza batteria in 55”06. Con il miglior crono nei 100 dorso c’è invece Simone Sabbioni con 53”85. Bene anche Matteo Restivo, il quale si aggiudica la penultima batteria in 54”66 nel medesimo stile. Ilaria Cusinato si prende invece la batteria dei 400 misti in 4’45”14.

BENE PILATO – Fari puntati sulla giovanissima Benedetta Pilato, in 30”24. La classe 2005 mette in fila Carraro e Castiglioni nei 50 rana e sarà la favorita in finale. Per quanto concerne i 200 farfalla uomini volano in finale Burdisso (batteria dominata con 1’56”23), Carini, Berlincioni, Pellizzari, Ponti, Razzetti, Faraci, Codia. Infine Elena Di Liddo e Ilaria Bianchi davanti a tutte nei 100 farfalla donne, in cui si giocheranno il gradino più alto del podio nell’atto conclusivo.