Incidente per Filippo Magnini: “Polso ingessato, è andata bene” (FOTO)

Filippo Magnini - Foto Sportface

Guidare non è un diritto, è una responsabilità“. Filippo Magnini si sfoga così dopo essere stato investito da una automobile mentre si stava dirigendo in moto alla Gentlemansride di Milano. “Risultato: polso ingessato e grossa botta/ematoma diciamo sotto il bacino – ha spiegato su instagram – Qualcuno mi ha detto: ‘sei stato fortunato!’ E io: ‘SI’ . Ma a dire la verità non mi è andata bene! Io ero in moto, passavo con il semaforo verde e non mi sento fortunato ad essere stato preso da un’auto! Sicuramente poteva andare peggio, quello si, molto peggio e qui dico che mi è andata bene“.

FOTO

 

Visualizza questo post su Instagram

 

GUIDARE NON È UN DIRITTO, È UNA RESPONSABILITÀ!!😡 Oggi speravo di divertirmi alla @gentlemansride con i miei amici @riccardopozzoli @fabioattanasio (ci rifaremo!!) ,ma un auto che non dava la precedenza mi ha tagliato la strada ! Risultato polso ingessato e grossa botta/ematoma diciamo sotto il bacino! Qualcuno mi ha detto… “sei stato fortunato!” E io: ” SI” . Ma a dire la verità non mi è andata bene! Io ero in moto ,passavo con il semaforo verde e non mi sento fortunato ad essere stato preso da un auto! Sicuramente poteva andare peggio, quello si ,molto peggio e qui dico che mi è andata bene🙏 ma fortunato no! Ragazzi 1000 occhi in strada SEMPRE perché potete farvi male ma sopratutto FARE MALE! 💥 #sicurezza #strada #no #stop #safe #motorbike #life #tnks #prontosoccorso #milano

Un post condiviso da Filippo Magnini (@filomagno82) in data:

About the Author /

Romano, nato in una calda estate del 1995 mentre la capitale iniziava a scoprire Francesco Totti e Alessandro Nesta. Cresciuto tra la terra e i sassi dei campetti della periferia romana e appassionato di scrittura. Ma tra il pallone e la penna ho scelto un compromesso: scrivere di calcio