Europei nuoto Roma 2022, Pilato: “Sarà un’emozione unica, c’è tanta voglia di far bene”

Benedetta Pilato - Foto Giorgio Scala / Andrea Staccioli DBM

Benedetta Pilato ai microfoni di Sky Sport a pochi giorni dall’inizio degli Europei di nuoto 2022 a Roma. “Se chiudo gli occhi e penso a quest’Europeo sarà un’emozione unica e uno spettacolo vero. Non vedo l’ora di gareggiare – ha spiegato la 17enne azzurra, che poi ha parlato del suo rapporto col Foro Italico – Al Foro ho siglato il mio primo record italiano nel 2019 nei 50 rana. Per la prima volta gareggiai lì nel 2018, vincendo i 100 rana ai Mondiali di categoria. Sarebbe bello vincere in Italia con tutto il nostro pubblico. Sicuramente ci saranno delle pressioni diverse, ma c’è anche tanta voglia di fare bene. Siamo forse la Nazionale più forte mai vista, possiamo farci valere“.

Pilato ha poi aggiunto: “Noi donne abbiamo dei periodi che non sono il massimo per competere, se posso rappresentare il nostro mondo sono sempre la prima. Siamo tutte abbastanza leader, sono sicura che agli Europei ci saranno tante sorprese. Il panorama è diverso rispetto a quello Mondiale, potremo dare di più“. Infine, sul suo percorso di maturazione negli ultimi anni, Benedetta ha rivelato: “C’è stato un periodo l’anno scorso in cui dicevo di avere 14 anni. In 3 anni cambiate tantissime cose, ci sono consapevolezze diverse e tanto allenamento in più. Tuttavia io sono la stessa di 3 anni fa. La gioia più grande? Oltre all’oro mondiale, il record del mondo dell’anno scorso che non mi sono goduta abbastanza. Ho capito che non è una cosa che si fa tutti i giorni e, se dovesse arrivarne un altro, ce lo godremo diversamente“.