Doping, Federnuoto: “Rispetto per Magnini e Santucci, auspichiamo dimostrino la loro estraneità”

Filippo Magnini - Foto Sportface.it

Attraverso il proprio sito ufficiale, la Federnuoto ha emesso un comunicato nel quale si schiera a favore di due pilastri del nuoto italiano come Filippo Magnini e Michele Santucci, condannati nel pomeriggio a quattro anni di squalifica a testa in seguito all’inchiesta per doping legata alle attività del nutrizionista Porcellini. “La Federnuoto esprime fiducia negli organi preposti a prevenire, combattere e perseguire il doping. Il percorso giudiziale che coinvolge Filippo Magnini e Michele Santucci ha espresso solo il primo verdetto e potrebbe proseguire. Pertanto la Federnuoto chiede il massimo rispetto nei confronti degli atleti, auspicando che riescano a dimostrare la loro estraneità alla vicenda in ulteriori sedi”, si legge nel comunicato che sottolinea come si sia arrivati soltanto al primo grado del processo sportivo. Adesso tocca a Magnini e Santucci dimostrare la propria estraneità ai fatti contestati.

“La Federnuoto ricorda altresì come Magnini sia stato – nel corso della sua straordinaria carriera – un esempio per tutto il movimento, nonché uomo simbolo dello sport italiano e della lotta al doping”, prosegue il comunicato stampa in risposta a coloro i quali nelle ultime ore hanno affrontato la vicenda personale del pesarese.