World Series Italia 2019: si parte col botto, Record Europeo per Simone Barlaam

Simone Barlaam - foto Pietro Rizzato

Si è conclusa la prima giornata di gare a Lignano Sabbiadoro, dove è in corso di svolgimento la tappa italiana delle World Series di Para Swimming. Al termine delle finali, è l’Italia a guidare il medagliere (4 ori, 4 argenti, 2 bronzi) seguita da Russia e Gran Bretagna (Italia prima anche nelle categorie giovanili, seguita da Turchia e Polonia).

Sono già stati registrati due record asiatici (Salei Raman, con 53’’ 69 nei 100 stile S12, Gabidullina Zulfiya con 1′ 40” 87 nei 100 stile S4) e un record europeo (Simone Barlaam, 54’’.29  nei 100 stile S9).

Grande soddisfazione per Simone Barlaam (Polha – Varese Ass. Polisp. Dil.), autore di una prestazione straordinaria. “Sono stanco al pensiero delle gare che verranno – ha dichiarato entusiasta il pluri medagliato azzurro – ma allo stesso tempo contento per questo nuovo record. In momenti del genere le emozioni si accavallano una dopo l’altra e si bilanciano alla perfezione. Ora sono pronto ad affrontare prima i 100m dorso, poi sabato i 50m stile libero e la staffetta mista con i ragazzi della Pohla Varese, quindi domenica i 100m delfino e la staffetta 4×100 stile. Ci sono ancora giornate intense da vivere. Un bel modo per rompere il ghiaccio con la piscina di Lignano. L’atmosfera che respiro qui è una delle mie preferite, adoro questo posto”.

Oliviero Castiglioni (Vice Presidente Federazione Italiana Nuoto Paralimpico): ” Un lavoro di squadra per costruire qualcosa di importante. La tappa italiana delle World Series 2019 è appena cominciata ed il vice presidente FINP, Oliviero Castiglioni, analizza con soddisfazione la bontà di quanto realizzato per preparare al meglio l’evento di Lignano Sabbiadoro. “Le prime gare sono iniziate alle 09.15 con grande entusiasmo” – le parole del vice presidente. “Come sempre c’è grande emozione per un appuntamento simile. Abbiamo fatto un bel lavoro, la squadra ha funzionato e si è data molto da fare per arrivare ad un risultato del genere. Senza l’intero Comitato Organizzatore ed il fondamentale apporto dei volontari non saremmo riusciti a fare tutto questo. L’inizio è stato dei migliori, ora dobbiamo continuare così”. Alcune considerazioni sulla competizione in senso stretto. “Credo sia ancora presto parlare di risultati. Lo faremo al momento opportuno, alla fine di questa quattro giorni di gare, dove avremo sicuramente più di qualcosa da festeggiare. Ci sono ragazzi arrivati da ogni parte del mondo, ed il livello è altissimo. Preparare una tappa delle World Series non è cosa da poco. Siamo felicissimi e ciò che siamo riusciti ad ottenere ci dà molta fiducia per il futuro”.

About the Author /

Nato ad Aprilia il 06/08/1988, è laureato in Giurisprudenza. Aspirante magistrato, cresce nel mito di Gianni Clerici e dei radiocronisti di "Tutto il calcio minuto per minuto". E' redattore per Spaziotennis.com; passa la sue giornate fra libri di diritto, tennis e Milan, le sue grandi passioni. E' il classico giocatore di tennis "della domenica".