Volleyball Nations League maschile 2018: la Serbia batte la Germania, ok USA e Francia

di - 27 maggio 2018

La seconda giornata del primo weekend della Volleyball Nations League maschile 2018 si è chiusa con la vittoria della Francia sul Giappone nella pool di Rouen dove l’Iran ha chiuso in tre set la sfida contro l’Australia. A Kraljevo i padroni di casa della Serbia battono la Germania mentre l’Italia si impone al quinto contro il Brasile. Vittorie da 3 punti per Stati Uniti e Cina a Ningbo mentre a Cracovia la squadra di casa è il Canada vincono per 3-0 contro Russia e Corea del Sud.

SERBIA IN RIMONTA CONTRO LA GERMANIA – Nella pool di Kraljevo in cui è impegnata l’Italia i padroni di casa della Serbia vincono in rimonta contro la Germania per 3-1 (19-25, 25-21, 25-16, 25-14). Primo parziale conquistato dalla squadra tedesca che però si è piano piano spenta lasciando spazio ai serbi che arrivano a conquistare il quarto set con un vantaggio di 11 punti. Ora la squadra serba sfiderà gli azzurri nella sfida che chiuderà il weekend.

Drazen Luburic chiude a quota 21 punti con 3 ace e davanti al compagno di squadra Uros Kovacevic che dopo la stagione a Trento nella seconda partita della sua Nazionale mette a segno 17 punti. Per la Germania Daniel Malescha e David Sossenheimer sono gli unici due in doppia cifra con, rispettivamente, 11 e 10 punti.

STATI UNITI OK, ARGENTINA SCONFITTA – A Ningbo, Cina, gli Stati Uniti battono la Bulgaria per 3-1 (25-19, 22-25, 25-19, 25-20) e conquistano 3 punti che erano sfuggiti all’esordio contro l’Argentina dove erano stati costretti a vincere al tie break.

Niente da fare per la Bulgaria dopo la vittoria in 5 della prima giornata contro la Cina e con davvero poca intensità dopo il set vinto che poteva dare un minimo di incertezza alla squadra statunitense. Taylor Sander chiude a 18 punti (di cui 2 ace e 2 muri) e dietro di lui si piazza Thomas Jaeschke che si ferma a quota 16 (2 ace anche per lui). Nel campo bulgaro il migliore è Nikolay Uchikov con 15 punti.

Netta la vittoria dei padroni di casa della Cina che chiudono 3-0 (25-22, 25-21, 25-18) contro l’Argentina e riscattano la sconfitta al tie break maturata all’esordio. Chuan Jiang è il trascinatore per la squadra asiatica che conquista la vittoria grazie ai suoi 23 punti maturati con 20 attacchi, 2 muri ed un ace. Per l’albiceleste il migliore, ed unico in doppia cifra, Thomas Lopez (10).

POLONIA A VALANGA SULLA RUSSIA, OK CANADA – Davanti al proprio pubblico a Cracovia la Polonia vince nettamente per 3-0 (25-15, 25-23, 25-23) contro la Russia nella seconda giornata della prima settimana di manifestazione. Primo set davvero incredibile per i polacchi che chiudono con un vantaggio di 10 punti dominando riuscendo poi a vincere di misura gli altri due parziali.

Diciannove i punti di Michal Kubiak necessari alla Polonia per conquistare la vittoria con il compagno Lukasz Kaczmarek che si ferma a quota 16. Il migliore tra i russi è Dmitriy Muserskiy con 3 ace che completano la sua prestazione da 17 punti.

Niente da fare per la Corea del Sud che nell’altro match della pool viene battuta dal Canada 3-0 (25-20, 25-17, 25-19). Nordamericani trascinati da Stephen Timothy Maar con 12 punti e da Graham Vigrass con 11 mentre per i coreani il migliore è Jiseok Jung con 13.

OK IRAN, FRANCIA IN QUATTRO SET – A Rouen l’Iran batte 3-0 (25-23, 25-23, 25-21) l’Australia e si assicura la prima vittoria della manifestazione dopo la sconfitta all’esordio contro la Francia. Vittoria meritata arrivata dopo 3 parziali equilibrati conquistati solo di misura, i primi due, o di 4 punti, terzo set.

Nonostante la sconfitta il best scorer della partita è l’australiano Lincoln Alexander Williams con 18 punti (51% in attacco) seguito dall’iraniano Ali Shafiei (17).

La vittoria per 3-1 (25-16, 20-25, 25-20, 25-22) della Francia sul Giappone chiude il programma di giornata permettendo alla squadra di casa di replicare la vittoria dell’esordio contro l’Iran e di portarsi in cima alla classifica con 6 punti raccolti nelle prime due giornate.

Con 17 punti è Kevin Tillie a far registrare la miglior prestazione del match con Yuji Nishida, migliore per i nipponici, che si ferma a quota 15 sul tabellino nella casella dei punti messi a segno.

IL PROGRAMMA DI ITALIA-SERBIA (27 MAGGIO)

TUTTI I RISULTATI DELLE POOL E LA CLASSIFICA GENERALE

IL PROGRAMMA DELLE SFIDE DELL’ITALIA

IL PROGRAMMA DI TUTTI I MATCH DELLE POOL

© riproduzione riservata