Volleyball Nations League femminile 2018: tutti i risultati delle pool e la classifica generale

di - 18 maggio 2018

Tutti i risultati delle pool della Volleyball Nations League femminile 2018 e la classifica generale. Le sedici Nazionali Seniores più importanti si sfidano in questa prima edizione della manifestazione in 5 settimane consecutive di gare che vedranno un totale di 120 incontri disputati che consegneranno alle diverse squadre i punti per competere nella classifica e per aggiudicarsi uno dei posti nella fase finale del torneo in programma dal 27 giugno al 1° luglio.

Le squadre affronteranno 5 pool a testa distribuite in giro per il mondo a partire da martedì 15 maggio fino a venerdì 15 giugno per aggiudicarsi le vittorie necessarie a scalare la classifica, tra queste ci sarà anche l’Italia di Davide Mazzanti alla caccia di prestazioni di livello in vista dei Mondiali che si svolgeranno quest’anno.

IL CALENDARIO DEI MATCH DELL’ITALIA

IL CALENDARIO COMPLETO DELLE POOL

TUTTI I RISULTATI

WEEK 1 

Martedì 15 maggio 2018
Belgio – Corea del Sud (Nigbo, Cina) 3-0 (25-18, 25-22, 25-21)
Thailandia – Olanda (Ekateringburg, Russia) 0-3 (20-25 24-26 13-25)
Cina – Repubblica Dominicana (Nigbo, Cina) 3-0 (25-17, 25-15, 25-11)
Russia – Argentina (Ekateringburg, Russia) 3-1 (20-25 25-13 25-13 25-22)
Brasile – Germania (Barueri Sao Paulo, Brasile) 1-3 (25-15, 22-25, 18-25, 20-25)
Giappone – Serbia (Barueri Sao Paulo, Brasile)  0-3 (18-25, 17-25, 22-25)

Mercoledì 16 maggio 2018
Turchia – ITALIA (Lincoln, USA) 3-0 (25-21, 25-21, 25-20)
USA – Polonia (Lincoln, USA) 3-1(28-26, 25-22, 22-25, 25-15)
Repubblica Dominicana – Corea del Sud (Nigbo, Cina) 2-3 (24-26, 27-25, 25-21, 14-25, 12-15)
Argentina – Olanda (Ekateringburg, Russia) 1-3 (25-22, 19-25, 8-25, 18-25)
Cina – Belgio (Nigbo, Cina) 3-0 (25-14, 25-20, 25-13)
Russia – Thailandia (Ekateringburg, Russia) 3-1 (25-23, 13-25, 25-18, 30-28)
Brasile – Giappone (Barueri Sao Paulo, Brasile) 3-1 (22-25, 25-18, 25-23, 25-11)
Germania – Serbia (Barueri Sao Paulo, Brasile) 0-3 (16-25, 21-25, 17-25)

Giovedì 17 maggio 2018
Polonia – ITALIA (Lincoln, USA) 3-2 (21-25, 25-14, 19-25, 25-17, 15-12)
USA – Turchia (Lincoln, USA) 2-3 (26-28, 19-25, 25-20, 26-24, 14-16)
Repubblica Dominicana – Belgio (Nigbo, Cina) 2-3 (16-25, 25-18, 18-25, 25-19, 7-15)
Argentina – Thailandia (Ekateringburg, Russia) 0-3 (17-25, 17-25, 16-25)
Cina – Corea del Sud (Nigbo, Cina) 0-3 (15-25, 15-25, 13-25)
Russia – Olanda (Ekateringburg, Russia) 0-3 (22-25, 20-25, 25-27)
ore 20.05, Brasile – Serbia (Barueri Sao Paulo, Brasile) 3-1 (23-25, 25-22, 25-14, 25-21)
ore 22.30, Germania – Giappone (Barueri Sao Paulo, Brasile) 1-3 (21-25, 23-25, 25-21, 17-25)

Venerdì 18 maggio 2018 
ore 0.00, Turchia – Polonia (Lincoln, USA) 3-0 (25-21, 25.17, 25-23)
ore 2.30, USA – ITALIA (Lincoln, USA) 3-0 (25-21, 25-18, 25-21)

WEEK 2

Martedì 22 maggio 2018
ore 8.00, ITALIA – Russia (Suwon, Corea del Sud)
ore 8.40, Belgio – Olanda (Toyota, Giappone)
ore 10.30, Thailandia – Serbia (Macau, Cina)
ore 11.00, Corea del Sud – Germania (Suwon, Corea del Sud)
ore 12.10, Giappone – USA (Toyota, Giappone)
ore 13.00, Argentina – Repubblica Dominicana (Ankara, Turchia)
ore 14.00, Cina – Polonia (Macau, Cina)
ore 16.00, Turchia – Brasile (Ankara, Turchia)

Mercoledì 23 maggio 2018
ore 8.40, Olanda – USA (Toyota, Giappone)
ore 9.00, ITALIA – Germania (Suwon, Corea del Sud)
ore 11.30, Polonia – Serbia (Macau, Cina)
ore 12.00, Corea del Sud – Russia (Suwon, Corea del Sud)
ore 12.10, Giappone – Belgio (Toyota, Giappone)
ore 13.00, Brasile – Argentina (Ankara, Turchia)
ore 14.00, Cina – Thailandia (Macau, Cina)
ore 16.00, Turchia – Repubblica Dominicana (Ankara, Turchia)

Giovedì 24 maggio 2018
ore 8.40, Belgio – USA (Toyota, Giappone)
ore 9.00, Germania – Russia (Suwon, Corea del Sud)
ore 11.30, Polonia – Thailandia (Macau, Cina)
ore 12.00, Corea del Sud – ITALIA (Suwon, Corea del Sud)
ore 12.10, Giappone – Olanda (Toyota, Giappone)
ore 13.00, Repubblica Dominicana – Brasile (Ankara, Turchia)
ore 14.00, Cina – Serbia (Macau, Cina)
ore 16.00, Turchia – Argentina (Ankara, Turchia)

WEEK 3 

Martedì 29 maggio 2018
ore 10.05, Germania – USA (Bangkok, Thailandia)
ore 12.00, Giappone – ITALIA (Hong Kong, Cina)
ore 13.05, Thailandia – Repubblica Dominicana (Bangkok, Thailandia)
ore 14.30, Cina – Argentina (Hong Kong, Cina)
ore 16.30, Corea del Sud – Brasile (Apeldoorn, Olanda)
ore 17.00, Belgio – Turchia (Kraljevo, Serbia)
ore 19.30, Olanda – Polonia (Apeldoorn, Olanda)
ore 20.00, Serbia – Russia (Kraljevo, Serbia)

Mercoledì 30 maggio 2018
ore 10.05, Repubblica Dominicana – USA (Bangkok, Thailandia)
ore 12.00, Argentina – ITALIA (Hong Kong, Cina)
ore 13.05, Thailandia – Germania (Bangkok, Thailandia)
ore 14.30, Cina – Giappone (Hong Kong, Cina)
ore 16.30, Polonia – Brasile (Apeldoorn, Olanda)
ore 17.00, Turchia – Russia (Kraljevo, Serbia)
ore 19.30, Olanda – Corea del Sud (Apeldoorn, Olanda)
ore 20.00, Belgio – Serbia (Kraljevo, Serbia)

Giovedì 31 maggio 2018
ore 10.05, Repubblica Dominicana – Germania (Bangkok, Thailandia)
ore 12.00, Giappone – Argentina (Hong Kong, Cina)
ore 13.05, Thailandia – USA (Bangkok, Thailandia)
ore 14.30, Cina – ITALIA (Hong Kong, Cina)
ore 16.30, Corea del Sud – Polonia (Apeldoorn, Olanda)
ore 17.00, Russia – Belgio (Kraljevo, Serbia)
ore 19.30, Olanda – Brasile (Apeldoorn, Olanda)
ore 20.00, Turchia – Serbia (Kraljevo, Serbia)

WEEK 4 

Martedì 5 giugno 2018 
ore 10.00, Russia – USA (Jiangmen, Cina)
ore 10.05, Giappone – Turchia (Nakhon Ratchasrima, Thailandia)
ore 13.05, Thailandia – Corea del Sud (Nakhon Ratchasrima, Thailandia)
ore 13.30, Cina – Brasile (Jiangmen, Cina)
ore 16.30, ITALIA – Serbia (Rotterdam, Olanda)
ore 17.30, Germania – Belgio (Bydgoszcz, Polonia)
ore 19.30, Olanda – Repubblica Dominicana (Rotterdam, Olanda)
ore 20.30, Polonia – Argentina (Bydgoszcz, Polonia)

Mercoledì 6 giugno 2018 
ore 10.00, USA – Brasile (Jiangmen, Cina)
ore 10.05, Giappone – Corea del Sud (Nakhon Ratchasrima, Thailandia)
ore 13.05, Thailandia – Turchia (Nakhon Ratchasrima, Thailandia)
ore 13.30, Cina – Russia (Jiangmen, Cina)
ore 16.30, Serbia – Repubblica Dominicana (Rotterdam, Olanda)
ore 17.30, Belgio – Argentina (Bydgoszcz, Polonia)
ore 19.30, Olanda – ITALIA (Rotterdam, Olanda)
ore 20.30, Polonia – Germania (Bydgoszcz, Polonia)

Giovedì 7 giugno 2018 
ore 10.00, Brasile – Russia (Jiangmen, Cina)
ore 10.05, Corea del Sud – Turchia (Nakhon Ratchasrima, Thailandia)
ore 13.05, Thailandia – Giappone (Nakhon Ratchasrima, Thailandia)
ore 13.30, Cina – USA (Jiangmen, Cina)
ore 16.30, Repubblica Dominicana – ITALIA (Rotterdam, Olanda)
ore 17.30, Argentina – Germania (Bydgoszcz, Polonia)
ore 19.30, Olanda – Serbia (Rotterdam, Olanda)
ore 20.30, Polonia – Belgio (Bydgoszcz, Polonia)

WEEK 5 

Martedì 12 giugno 2018
ore 17.00, Brasile – Belgio (Eboli, Italia)
ore 17.30, Turchia – Olanda (Stoccarda, Germania)
ore 17.30, Russia – Repubblica Dominicana (Walbrzych, Polonia)
ore 20.00, ITALIA – Thailandia (Eboli, Italia)
ore 20.30, Germania – Cina  (Stoccarda, Germania)
ore 20.30, Polonia – Giappone (Walbrzych, Polonia)
ore 22.40, Serbia – USA (Santa Fé, Argentina)

Mercoledì 13 giugno 2018
ore 1.40, Argentina – Corea del Sud (Santa Fé, Argentina)
ore 17.00, Brasile – Thailandia (Eboli, Italia)
ore 17.30, Cina – Olanda (Stoccarda, Germania)
ore 17.30, Repubblica Dominicana – Giappone (Walbrzych, Polonia)
ore 20.00, ITALIA – Belgio (Eboli, Italia)
ore 20.30, Germania – Turchia (Stoccarda, Germania)
ore 20.30, Polonia – Russia (Walbrzych, Polonia)
ore 22.40, Corea del Sud – USA (Santa Fé, Argentina)

Giovedì 14 giugno 2018
ore 1.40, Argentina – Serbia (Santa Fé, Argentina)
ore 17.00, Belgio – Thailandia (Eboli, Italia)
ore 17.30, Cina – Turchia (Stoccarda, Germania)
ore 17.30, Russia – Giappone (Walbrzych, Polonia)
ore 20.00, ITALIA – Brasile (Eboli, Italia)
ore 20.30, Germania – Olanda (Stoccarda, Germania)
ore 20.30, Polonia – Repubblica Dominicana (Walbrzych, Polonia)
ore 22.40, Corea del Sud – Serbia (Santa Fé, Argentina)

Venerdì 15 giugno 2018
ore 1.40, Argentina – USA (Santa Fé, Argentina)

LA CLASSIFICA 

Olanda 9 (3 V)
Turchia 8 (3V)
USA 7 (2V, 1P)
Serbia 6 (2V, 1S)
Russia 6 (2V, 1P)
Cina 6 (2V, 1P)
Brasile 6 (2V, 1P)
Belgio 5 (2V 1P)
Corea del Sud 5 (2V, 1P)
Germania 3 (1V, 1P)
Thailandia 3 (1V, 2P)
Giappone 3 (1V, 2P)
Polonia 2 (1V, 1P)
Repubblica Dominicana 2 (3P)
ITALIA 1 (3P)
Argentina 0 (3P)

© riproduzione riservata