Volleyball Nations League 2019, Mazzanti: “Ora continuità anche nel quinto round”

Davide Mazzanti (Nazionale italiana di volley femminile 2018) - Foto profilo ufficiale Facebook Fipav

In questo round mi aspetto di continuare il nostro percorso, anche se ci saranno un po’ di cambiamenti a livello di programmazione sia dal punto di vista del lavoro fisico, sia per quanto riguarda la formazione che scenderà in campo nel corso delle tre partite“. Davide Mazzanti prepara così il quinto round della fase preliminare della Volleyball Nations League 2019. Nella nottata tra domenica 16 e lunedì 17 giugno la Nazionale italiana di pallavolo femminile ha raggiunto Ankara, sede nella quale affronterà le prossime tre partite della competizione. Domani alle ore 15:00 in programma l’incontro con il Brasile, poi mercoledì alle 18:00 contro la Turchia e infine giovedì alle 15:00 contro il Belgio. “La cosa più importante sarà non perdere il ritmo e continuare a migliorarci sulle cose che hanno funzionato meno bene nelle tappe passate – ha sottolineato il commissario tecnico delle azzurre – Come negli altri gironi ho intenzione anche qui ad Ankara di far ruotare spesso le ragazze e insisterò con loro sul fatto che sia necessario spingere sempre“.

Nella vigilia ha parlato anche la regista azzurra Alessia Orro: “Nel gruppo avverto delle sensazioni positive, ci presentiamo qui ad Ankara con la qualificazione alla Final Six già sicura, però vogliamo continuare a vincere. Tutte le nostre avversarie sono molto forti, bisognerà pensare una gara alla volta. Iniziamo con il Brasile che non ha bisogno di presentazioni, dovremo dare il massimo per riuscire a superarlo. Mi aspetto una sfida difficile e spettacolare, fondamentale sarà concentrarci sul nostro gioco“. Poi il ricordo dolce di Ankara: “Questo è un impianto speciale per me nel 2016 quando entrai durante la qualificazione olimpica continentale mi trasmise grandi emozioni. Adesso, però, voglio restare concentrata sul presente e su quello che dovremo a fare nelle prossime partite“.

About the Author /

Nato ad Oristano il 2 aprile 1994. Dalla Formula 1 al calcio, passando per tennis, sci alpino e NHL: semplicemente un malato di sport con tanti sogni nel cassetto.