Volley, regolamento Mondiali femminili 2022: la formula e come funziona

L'attacco di Paola Egonu, Nazionale - Foto Pinelli/Fipav

Il regolamento e la formula dei Mondiali femminili 2022 di volley, in programma tra Olanda e Polonia dal 23 settembre al 15 ottobre. Dopo lo storico successo in Nations League, le azzurre di Davide Mazzanti, campionesse d’Europa in carica, vogliono chiudere in bellezza quest’estate azzurra. La formula della rassegna iridata femminile è diversa da quella maschile, appena conclusa e vinta dall’Italia di Fefé De Giorgi, e prevede due round-robin prima dei quarti di finale che daranno il via alla fase ad eliminazione diretta. Di seguito, il regolamento dettagliato dei Mondiali femminili.

IL PROGRAMMA COMPLETO: DATE, ORARI E TV

CALENDARIO ITALIA: DATE, ORARI E TV

TUTTI I RISULTATI E LE CLASSIFICHE

TUTTI I TELECRONISTI RAI E SKY

ITALIA TRA LE FAVORITE, MA LE AVVERSARIE NON MANCANO

TUTTI I LIVE DELLE PARTITE

COMPOSIZIONE GIRONI E TABELLONE COMPLETO

PRIMA E SECONDA FASE A GIRONI

Parteciperanno alla competizione 24 squadre, suddivise in sei gironi da sei ciascuno. Ogni Nazionale disputerà cinque sfide con la formula del girone all’italiana e le migliori quattro di ogni raggruppamento accederanno alla seconda fase. Nella seconda fase, le 16 squadre rimaste in gara giocheranno quattro partite ciascuna suddivise in due gironi, così definiti: 1A, 1D, 2A, 2D, 3A, 3D, 4A e 4D nella Pool E di Rotterdam (Olanda), 1B, 1C, 2B, 2C, 3B, 3C, 4B e 4C nella Pool F di Lodz (Polonia). I criteri che decidono la classifica nei raggruppamenti sono, nell’ordine: numero di vittorie, punti (la vittoria per 3-0 o 3-1 vale 3 punti, la vittoria al tie-break 2 punti, la sconfitta al quinto set 1 punto e la sconfitta in tre o quattro set 0 punti), quoziente set e quoziente punti.

TERZA FASE: ELIMINAZIONE DIRETTA

Le migliori quattro squadre della Pool E e della Pool F accederanno alla terza fase, quella ad eliminazione diretta. Le otto squadre rimaste si confronteranno in gare secche ai quarti di finale (1E vs 4E e 2E vs 3E ad Apeldoorn, 1F vs 4F e 2F vs 3F a Gliwice), seguiti da semifinali e finali (quest’ultime previste ad Apeldoorn).