Volley, Mondiali maschili 2022: Francia favorita, l’Italia vuole sognare

L'esultanza della Nazionale maschile, VNL 2022 volley - Foto Zani/Fipav

Sta per terminare l’attesa per i Mondiali 2022 di volley maschile, in programma tra Polonia e Slovenia dal 26 agosto all’11 settembre: con quali ambizioni scenderà in campo l’Italia? Si tratta di una Nazionale giovane che ha sorpreso tutti trionfando agli Europei 2021 e va a caccia di riscatto dopo il quarto posto nella Volleyball Nations League 2022 per confermarsi tra le migliori squadre del mondo. La concorrenza sarà spietata, ma gli azzurri hanno già dimostrato di aver costruito un gruppo molto unito, capace di dare il meglio di sé quando la posta in palio è alta. Il Ct Fefé De Giorgi potrà contare su tanti giovani talenti, ma anche su qualche elemento più esperto che potrà dare tranquillità ai compagni di squadra nei momenti più delicati. Servirà la migliore Italia per puntare ad una medaglia, ma vietato smettere di sognare.

CALENDARIO AMICHEVOLI ITALIA: DATE, ORARI E TV

FORMULA E REGOLAMENTO

GIRONI E TABELLONE COMPLETO

IL CALENDARIO DELL’ITALIA: DATE, ORARI E TV

IL CALENDARIO COMPLETO: DATE, ORARI E TV

VOLLEY, IL CALENDARIO 2022: TUTTI GLI EVENTI

VOLLEY, REGOLAMENTO QUALIFICAZIONI OLIMPIADI PARIGI 2024

LE FAVORITE: FRANCIA IN POLE

Il ruolo di favoritissima della vigilia lo ricoprirà la Francia, reduce dal trionfo alle Olimpiadi di Tokyo 2020 e alla VNL 2022. I transalpini, allenati dall’italiano Andrea Giani, hanno mostrato un livello di gioco superiore a tutte le altre squadre, ma hanno anche dimostrato di non essere perfetti. I francesi infatti sanno raggiungere picchi irraggiungibili, ma subiscono anche veri e propri black-out da cui non è facile ritrovarsi. Lo dimostra alla perfezione la finale di VNL contro gli Usa, con i transalpini che hanno dominato i primi due set per poi subire la rimonta e salvarsi al tie-break.

Tra le favorite, un passo indietro rispetto alla Francia, ci sono proprio gli Stati Uniti, ma anche i campioni del mondo in carica della Polonia (bronzo nell’ultima Nations League). Questi ultimi potranno anche contare sul sostegno del pubblico di casa fino alle finali della rassegna continentale, mentre la sempre temibile Slovenia potrà approfittarne fino ai quarti di finale. Insomma, si preannuncia un Mondiale spettacolare: chi la spunterà? Non ci resta che seguire la rassegna iridata per scoprire chi solleverà l’ambito trofeo.