Volley, Mondiali femminili 2022: buona la prima per l’Italia di Mazzanti, Camerun travolto in tre set

L'esultanza dell'Italia, volley femminile - Foto Pinelli/Fipav

Buona la prima per l’Italia che, nella gara d’esordio valevole per il gruppo A dei Mondiali femminili 2022 di volley, spazza via il Camerun in poco più di un’ora di gioco mediante un netto e perentorio 3-0 (25-10, 25-12, 25-16). Le ragazze di Davide Mazzanti, dunque, nonostante un avversario di modesto livello, iniziano il cammino iridato nel migliore dei modi rispondendo alla vittoria del Belgio.

RIVIVI IL LIVE DEL MATCH

IL PROGRAMMA COMPLETO: DATE, ORARI E TV

CALENDARIO ITALIA: DATE, ORARI E TV

FORMULA E REGOLAMENTO

TUTTI I TELECRONISTI RAI E SKY

ITALIA TRA LE FAVORITE, MA LE AVVERSARIE NON MANCANO

TUTTI I LIVE: LE DIRETTE TESTUALI DELLE PARTITE

COMPOSIZIONE GIRONI E TABELLONE COMPLETO

TUTTI I RISULTATI E LE CLASSIFICHE

Le azzurre scendono in campo con la giusta concentrazione, mettendo a segno il primo punto dell’incontro con Paola Egonu. La squadra guidata da Davide Mazzanti, come prevedibile, prende subito in campo le redini della partita, provando la fuga nel punteggio. I tocchi vincenti di Miriam Sylla e i muri di Caterina Bosetti consentono alle loro compagne di incamerare un largo vantaggio, che raggiunge quota +15. Al secondo set point sui quattordici possibili l’Italia chiude il primo parziale sul punteggio di 25-10.

Nel secondo set il copione del match non cambia poiché la Nazionale italiana continua a fare la partita, senza subire troppo. Il Camerun, dal suo canto, prova ad accennare una timida reazione, senza riuscire a trovare il minimo margine di svolta in una sfida di sofferenza come da pronostico. La formazione africana commette anche molto errori, che permettono ad Egonu e compagne di arrotondare ulteriormente un già confortante punteggio. Anche in questo caso i set point a disposizione delle azzurre sono molti, ben undici: l’Italia porta a casa anche il secondo set grazie ad un netto 25-12.

Bosetti e compagne, considerato l’ampio vantaggio, decidono di rilassarsi un po’ nel terzo parziale, favorendo alcune giocate offensive delle avversarie. Ad ogni modo le ragazze di Davide Mazzanti restano tranquillamente in controllo di una partita ma in bilico, concedendo soltanto qualche guizzo in più alle camerunesi. Le azzurre, autrici di una prova convincente, chiudono l’incontro in poco più di un’ora di gioco con un 25-16 e conquistano il loro primo successo in questa avventura Mondiale.

About the Author /

Mi chiamo Daniele Forsinetti, sono nato il 30 novembre 1996 ed ho una grande passione per la maggior parte degli sport. Scrivo per Sportface.it dal marzo 2020 e sogno di diventare un giornalista sportivo.