Volley Mondiali 2022, Giannelli: “Ora non importa chi affrontiamo, sfida sarà con noi stessi”

Simone Giannelli Simone Giannelli - Foto Rubin/FIPAV

“Le squadre sono tutte forti, a questo punto non è importante chi affronteremo, la sfida è più con noi stessi che con gli altri perché questo tipo di atteggiamento ci permetterà di capire realmente le nostre ambizioni e dove possiamo arrivare in questo torneo così importante”. Così Simone Giannelli presenta i quarti di finale dei Mondiali 2022 di volley, a cui l’Italia si è qualificata battendo Cuba e con l’avversaria che uscirà questa sera dal confronto tra Francia e Giappone. L’azzurro ha proseguito raccontando queste ore di attesa e preparazione: “La nostra preparazione sta continuando nel migliore dei modi, ci stiamo focalizzando su tutti quegli aspetti che ci riguardano e che sarà importante avere bene in mente per affrontare l’impegno. Anche questa mattina abbiamo lavorato bene e avremo ancora domani per sistemare qualche piccolo dettaglio anche se è ovvio che, arrivati a questo punto, non abbiamo chissà quanto tempo per allenarci, ma è normale sia così. Ora siamo soltanto vogliosi di sapere chi affronteremo tra due giorni, d’altronde tra qualche ora lo sapremo”.