Volley femminile, regolamento Europei 2021: la formula, come funziona

L'Italia del volley a Tokyo 2020 - Fto Ferraro/GMT

Tutto pronto per gli Europei femminili 2021 di volley, ma come funzionano? Ecco tutto quel che serve sapere su regolamento e formula del torneo. Sono 24 le squadre partecipanti, suddivise in 4 gironi da sei ciascuna che giocheranno in quattro Paesi diversi: la Pool A in Serbia, la Pool B in Bulgaria, la Pool C in Croazia, la Pool D in Romania. Si inizierà con la fase a gironi, in programma dal 18 al 26 agosto, poi ottavi e quarti di finale (28 agosto-1 settembre tra Serbia e Bulgaria), semifinali e finali (3-4 settembre in Serbia). Di seguito la composizione dei gironi e la formula del torneo.

IL CALENDARIO DELL’ITALIA: DATE, ORARI E TV

TUTTI I RISULTATI E LE CLASSIFICHE

PROGRAMMA COMPLETO: ORARI E TV DI TUTTE LE PARTITE

L’ANALISI DEL GIRONE DELL’ITALIA

I TELECRONISTI RAI E DAZN

LE AZZURRE CONVOCATE

TABELLONE E ACCOPPIAMENTI SEMIFINALI

LA COMPOSIZIONE DEI GIRONI

POOL A: Azerbaijan, Belgio, Bosnia Erzegovina, Francia, Russia, Serbia.
POOL B: Bulgaria, Repubblica Ceca, Germania, Grecia, Polonia, Spagna.
POOL C: Bielorussia, Croazia, Ungheria, Italia, Slovacchia, Svizzera.
POOL D: Finlandia, Romania, Svezia, Paesi Bassi, Turchia, Ucraina.

LA FORMULA

Le migliori 4 squadre di ogni girone accedono alla fase finale: ma cosa succede in caso di parità in classifica? La graduatoria di ciascuna Pool viene stilata sulla base del numero di vittorie in prima battuta e del punteggio in seconda. I punti vengono assegnati secondo il consueto sistema: 3 punti per una vittoria 3-0 o 3-1, 2 punti per un successo 3-2, 1 in caso di sconfitta al tie-break (2-3) e 0 per una sconfitta in tre o quattro set (0-3 o 1-3). In caso di ulteriore parità, per stilare la classifica si seguiranno, nell’ordine, i seguenti criteri: quoziente set, quoziente punti e infine gli scontri diretti fra i team coinvolti.

Le prime quattro classificate di ciascun girone accedono dunque agli ottavi. Qui si scontreranno secondo i seguenti accoppiamenti: A1 vs C4, C1 vs B4, C2 vs A3, A2 vs C3, B1 vs D4, D1 vs B4, D2 vs B3, B2 vs D3. Le otto vincitrici si sfideranno ai quarti, poi le due rimanenti si scontreranno in semifinale. Le due vincitrici delle semifinali si giocheranno poi il titolo, mentre le due perdenti si confronteranno nella finale per il bronzo.