Volley, Europei maschili 2017: l’Italia si ferma ai quarti, avanza il Belgio

Nazionale italiana volley - Foto profilo ufficiale Facebook Fipav

Si ferma ai quarti di finale l’avventura dell’Italia agli Europei di volley maschile 2017. A Katowice gli azzurri si arrendono 0-3 (21-25; 11-25; 23-25) ad un Belgio più incisivo e meglio organizzato dei ragazzi di Blengini. I belgi dominano a muro e sfruttano al meglio il servizio, fondamentale in cui Lanza e compagni non riescono mai a fare la differenza nonostante un numero elevatissimo di errori.

Starting six collaudato per gli azzurri con Giannelli opposto a Vettori, Lanza e Antonov schiacciatori, Piano e Mazzone impegnati al centro con Colaci e Balaso schierati come liberi. Vital Heynen schiera Valkiers al palleggio con Van Den Dries opposto, Deroo e Rousseaux in banda, Verhees e Van De Voorde al centro con Stuer e Ribbens liberi.

Subito spettacolo in campo: ottime difese e un grande agonismo regalano fin dall’inizio una partita di alto livello. Il primo strappo lo opera il Belgio (4-6) ma due ace di un ottimo Antonov riportano l’Italia in vantaggio (9-8). Nessuna delle squadre accenna a calare di livello e al secondo time out tecnico gli azzurri conservano il vantaggio minimo (16-15). Al rientro in campo Deroo piazza alcuni servizi importanti che portano di nuovo avanti i suoi (16-19). L’ace di Mazzone riporta l’Italia a contatto (18-19), ma il Belgio resiste agli assalti azzurri e una grande intuizione a muro di Van De Voorde vale il 20-23. Ancora il muro belga (questa volta Van Walle su Antonov) per il 20-24; l’Italia annulla il primo set ball ma deve capitolare sull’attacco di Van Den Dries.

Un Belgio ordinatissimo continua a macinare gioco in avvio di secondo set: gli azzurri barcollano e al time out tecnico il punteggio recita 5-8. Valkiers continua la sua serie al servizio e solo il suo errore sul 5-12 la interrompe. Blengini cambia tutti: fuori Lanza, Vettori e Antonov e dentro al loro posto Botto, Sabbi e Randazzo. Sul 7-16 entra anche Spirito per Giannelli. L’Italia viene anche triplicata (7-21) e il Belgio chiude con un umiliante 25-11.

Capitan Buti per Piano in campo all’inizio del terzo parziale. L’inerzia non sembra voler però cambiare; Blengini ferma il gioco dopo soli 7 punti (2-5) e al timeout tecnico è 4-8. Mazzone suona la carica e l’Italia sfodera un parziale di 5-1 che vale il pareggio a quota 9. Gli azzurri non riescono però ad essere incisivi al servizio e il Belgio scivola via nuovamente (11-13) e mantiene il vantaggio fino al secondo tempo tecnico (14-16). Vettori prende per mano l’Italia e si arriva alla fase calda in parità (20-20). L’Italia però non ce la fa e un errore al servizio proprio di Vettori regala una meritata semifinale al Belgio.

LE PAGELLE

ITALIA

Mazzone 6-: se non altro ci mette la grinta. In attacco risponde presente, ma a muro resta un assente ingiustificato.

Antonov 5: in tutta la sua carriera di club non ha mai fatto il titolare, e forse il motivo è che non vale una semifinale europea. Parte benissimo, ma si scioglie molto velocemente. L’impegno è innegabile, le capacità meno.

Lanza 4,5: il muro belga lo mette in croce, fatica a trovare uscite in attacco e soffre anche in ricezione.

Giannelli 5,5: i belgi a muro sembrano dovunque, e il solo Mazzone gli regala qualche punto facile. Lui si lascia trascinare a fondo, senza reagire come è solito fare.

BELGIO

Van De Voorde 8: il muro su Piano sul 20-22 nel primo set basterebbe per giustificare il voto. Per sicurezza nel secondo rimanda nel campo azzurro qualunque cosa passi dalle sue parti.

Verhees 7,5: in attacco è una certezza, a muro una sentenza. I belgi al centro dimostrano la loro schiacciante superiorità nei confronti dei pari ruolo azzurri.

Deroo 8: il capitano belga gioca due set da favola, ha una leggera flessione ad inizio terzo set (viene sostituito da Lecat) ma rientra (e decide) lo sprint finale. Trascinatore vero, quello che è mancato dall’altra parte del campo.

Stuer 7: il libero di difesa belga è praticamente ovunque. Sempre nella posizione giusta, stravince il duello a distanza con Balaso.

TUTTI I RISULTATI DEGLI EUROPEI MASCHILI 2017

LE CLASSIFICHE DEI 4 GIRONI

GLI ACCOPPIAMENTI DEI QUARTI

LA PROGRAMMAZIONE TV DELLA MANIFESTAZIONE

RIVIVI IL LIVE DEL MATCH SU SPORTFACE.IT