Volley, Europei 2021: Slovenia per l’oro, Polonia battuta in quattro set

Slovenia Slovenia Volley - Foto FIVB

La Slovenia batte la Polonia al quarto set (25-17, 30-32, 16-25, 35-37) e vola alla finale per l’oro degli Europei 2021 di volley maschili. I polacchi di Vital Heynen vincono il primo set come da pronostico, ma si trovano a fare i conti con una super Slovenia. Decisiva la scelta di Alberto Giuliani di sostituire il palleggiatore, con Ropret che entra nel finale di secondo set e guida i suoi alla vittoria. La Polonia non riesce dunque a mantenere l’imbattibilità sul campo di casa, ma proverà a rifarsi nella finale per il bronzo di domenica. La Slovenia invece andrà a giocarsi il titolo per la quarta volta nella sua storia. Le due formazioni attendono dunque l’esito della semifinale Italia-Serbia per conoscere le proprie avversarie. Di seguito la cronaca del match.

RIVIVI IL LIVE DELLA PARTITA

SEGUI IL LIVE DELLA SEMIFINALE ITALIA-SERBIA

IL CALENDARIO DELL’ITALIA: DATE, ORARI E TV

PROGRAMMA COMPLETO: ORARI E TV DI TUTTE LE PARTITE

IL REGOLAMENTO E LA FORMULA

TUTTI I RISULTATI E LE CLASSIFICHE

I TELECRONISTI RAI E DAZN

TABELLONE SEMIFINALI: GLI ACCOPPIAMENTI

PROGRAMMA SEMIFINALI: DATE, ORARI E TV

GLI AZZURRI CONVOCATI

LA PARTITA – Ottimo avvio della Slovenia (0-2, 5-7), ma i padroni di casa recuperano e piazzano un lungo break per staccare gli avversari (12-7). L’ingresso del 19enne Mozic al posto di Cebulj dà una spinta alla Slovenia, che accorcia (12-10), ma si vede nuovamente i polacchi scappar via (17-13). La squadra di Giuliani fa quel che può (19-14) ma la Polonia viaggia spedita verso la conquista del set, con Leon che libera il braccio nel finale (25-17). Nel secondo set, dopo una prima fase di equilibrio (3-3), la Slovenia ingrana la marcia giusta (6-8). I polacchi rispondono (13-13), gli sloveni provano ad andarsene di nuovo (16-19), ma ancora una volta i padroni di casa pareggiano i conti (22-22) e passano in vantaggio (24-22). Due errori consecutivi però rimandano tutto ai vantaggi (24-24), dove dopo un’entusiasmante lotta la spunta la Slovenia (30-32), che riapre così la partita.

Nel terzo set la Polonia accusa il colpo della sconfitta ai vantaggi (3-7), Heynen prova a cambiare qualcosa inserendo Semeniuk ma la Slovenia dilaga (6-12). I polacchi vanno in confusione totale (9-17) e la squadra di Giuliani si lancia verso la conquista del set (16-25). La Slovenia non accenna a calare nemmeno nel quarto set (3-6), ma questa volta arriva la reazione della Polonia, trascinata da capitan Kulek (6-6). La tensione si alza (QUI IL VIDEO), ma i polacchi sembrano prendere in mano il gioco (13-10). La Slovenia non si arrende e pareggia i conti sul 19-19. La Polonia torna avanti (23-21) ma gli sloveni trovano la forza di recuperare (23-23), dando poi il via ad un’entusiasmante lotta punto a punto. La Slovenia si trova sapiente uso dei challenge da parte di Heynen, ma alla fine i padroni di casa si devono arrendere sul punteggio di 35-37 al quarto set.

IN AGGIORNAMENTO