Volley, Birarelli si ritira: “A Rio 2016, da capitano, l’apice della mia carriera”

Emanuele Birarelli e Gianlorenzo Blengini alla presentazione della Superlega - Foto Antonio Fraioli

Emanuele Birarelli lascia la pallavolo giocata. Questo l’annuncio del centrale azzurro in un’intervista rilasciata a La Gazzetta dello Sport. Il 39enne di Senigallia ha collezionato 216 presenza con a maglia della Nazionale, con cui ha vinto anche due medaglie olimpiche (bronzo a Londra 2012 e argento a Rio 2016) e due argenti europei (nel 2011 e nel 2013). Proprio i Giochi Olimpici brasiliani rappresentano per il “Bira” uno dei momenti indimenticabili della propria carriera: “A Rio de Janeiro, da capitano, è stato un qualcosa di unico, il culmine della mia carriera. È vero, abbiamo perso quella finale ma, in quei venti giorni avevamo la sensazione di essere invincibili” ha dichiarato Birarelli al quotidiano sportivo. Dopo i ritiri di Cristian Savani e Alessandro Fei, arriva un altro addio illustre per la pallavolo italiana, anche se Birarelli ha già rivelato che lascerà il campo ma non il mondo del volley: diventerà procuratore.