Tokyo 2020, mountain bike: l’oro a Pidcock, sul podio Flueckiger e Valero Serrano

Thomas Pidcock, foto Adam Bowie su Flickr

La classifica e l’ordine di arrivo della mountain bike cross country maschile, valida per Tokyo 2020. Una delle prove più toste mai viste ai Giochi Olimpici. Un percorso lungo 28,25 chilometri con un anello di 1300 metri che andrà sommato a sette giri di 3,85 chilometri ciascuno, e 150 metri di dislivello ad ogni tornata. La giornata si apre con una brutta caduta dell’olandese Van der Poel, che è stato costretto a salutare il sogno medaglia. Gara splendida del britannico Thomas Pidcock che va a prendersi la medaglia d’oro dopo una battaglia con lo svizzero Mathias Flueckiger. Bronzo in rimonta, invece, per lo spagnolo David Valero Serrano. Gerhard Kerschbaumer, 20esimo, è stato il primo azzurro ad arrivare al traguardo, mentre Luca Braidot ha chiuso 25esimo.

ORDINE DI ARRIVO

  1. Thomas Pidcock 1:25:14
  2. Mathias Flueckiger +20”
  3. David Valero Serrano +34”
  4.  Schurter
  5. Koretzky
  6. Cooper
  7. Dascalu
  8. Haterly
  9. Sarrou
  10. Vader

20. Gerhard Kerschbaumer

25. Luca Braidot