MotoGP, Vinales: “Disastro totale, la peggior stagione della mia carriera”

Maverick Vinales Maverick Vinales - Foto Bruno Silverii

Sto provando a trovare qualcosa di positivo, ma ovviamente questa stagione è stata un disastro totale, la peggiore della mia carriera. È difficile da credere, ma ora è tempo di tornare a casa, stare calmi“. Lo ha ammesso Maverick Vinales al termine del Gran Premio del Portogallo, ultima gara del Motomondiale 2020. “Credo che se avessi iniziato la gara in prima o seconda posizione, sarebbe stata totalmente diversa, perché quando ero da solo riuscivo a girare in 40”1 o 40”2, che era il ritmo di Miller e Morbidelli ha detto lo spagnolo della Yamaha, undicesimo al traguardo -. Il problema è che quando sei coinvolto nel centro gruppo, sei in difficoltà quando ti sorpassano sul rettilineo, quindi devi frenare forte e l’anteriore comincia a calare, quindi tutto diventa complicato. Diciamo sempre che dobbiamo iniziare davanti e spingere, ma se non ci riusciamo, rimaniamo nel gruppo e restiamo sempre più indietro. Onestamente non so, dico solo che le ultime quattro o cinque gare sono state un disastro per noi, quindi vedremo. Al momento il nostro potenziale è da top 10, quindi il feeling cambia molto le cose“.

About the Author /

Nato ad Oristano il 2 aprile 1994. Dalla Formula 1 al calcio, passando per tennis, sci alpino e NHL: semplicemente un malato di sport con tanti sogni nel cassetto.