MotoGP, Vinales: “Chiedete a Meregalli che problemi ha la Yamaha”

Maverick Vinales Maverick Vinales - Foto Bruno Silverii

“Non avevo affatto grip. Tante vibrazioni e niente più. È complicato. Alla fine quando non c’è grip, non c’è potenza, la moto non gira ed è un po’ la solita dinamica. Cosa succede domenica? Non lo so. Chiedete a Maio Meregalli, perché non ho spiegazioni. Non posso darti una spiegazione, perché faccio tutto lo stesso, freno e apro il gas sempre allo stesso modo. Lo faccio anche meglio, perché devo essere più fluido. Ma in gara non gira, non accelera, non frena”. E’ questo il commento di Maverick Vinales al termine di un’altra gara complicata per la sua Yamaha ufficiale nel Gran Premio di Teruel, specie in confronto con la vittoria di Morbidelli con la Petronas. Ma per capire cosa va storto in gara, lo spagnolo chiede di rivolgersi a Maio Meregalli, dimostrando come non abbia problemi ad avanzare delle critiche alla casa di Iwata: “È complicato, non voglio lamentarmi perché è quello che abbiamo, è la moto che abbiamo e con essa dobbiamo arrivare al 100%. Quello di cui sono soddisfatto oggi è che siamo stati davanti al nostro più grande rivale, Fabio. Siamo avanti e basta, non possiamo fare di più”.