MotoGP: Ungheria nel calendario 2023, c’è l’accordo

Moto2 - Foto Box Repsol

E’ ufficiale: la MotoGP aggiungerà l’Ungheria nel suo calendario stagionale del 2023. La Dorna ha firmato un accordo con il governo magiaro per portare le due ruote su una nuova pista. Il tracciato sarà dalle parti di Debrecen e i lavori inizieranno fra qualche mese.

Il Ministro dell’Innovazione e Tecnologia ungherese, László Palkovics ha dichiarato di essere davvero grato a Dorna e ha annunciato che “ora cominceremo a costruire un tracciato nuovo per ospitare la MotoGP. Si tratterà di un investimento importante che però va su un progetto che lo merita, per questo siamo convinti che sia una buona cosa”.

Durante la presentazione di oggi è intervenuto anche Carmelo Ezpeleta, AD di Dorna Sports: “Finalmente possiamo dire che è tutto vero, siamo felicissimi di arrivare in Ungheria, paese che ha tanta passione per questo sport”, ha dichiarato. “Da quando Gábor si è laureato Campione, molti ungheresi si sono uniti a noi nel paddock e per le nostre competizioni, dunque la speranza è che la nuova pista abbia un impatto positivo in termini di spettatori, economia e copertura TV che dia risalto a questa regione, ma soprattutto che porti altri piloti ungheresi in MotoGP”.

Presente anche Gàbor Talmácsi, che dopo aver vinto il titolo in 125 nel 2007 ha attirato l’attenzione dei suoi connazionali verso la MotoGP: “Per me è un orgoglio ed una emozione essere qui, per 10 anni ho avuto l’onore di rappresentare il mio paese come pilota di moto e in MotoGP. Ora il mio ruolo è di esperto del motorsport e sto ridando all’Ungheria quel supporto che mi ha consentito di crescere negli anni”.