MotoGP, Quartararo: “Voglio battere Marquez”

Fabio Quartararo si avvicina pieno di motivazioni al Gran Premio di San Marino, valevole per il tredicesimo appuntamento del Mondiale 2019 di MotoGP. Il pilota francese, la vera sorpresa di quest’annata nella classe regina, ha parlato in un intervista alla Gazzetta dello Sport senza nascondere le sue ambizioni per i prossimi mesi. “Tutti mi davano per predestinato – commenta il transalpino -. Avevo molta pressione e non sapevo dove andare, dall’anno scorso con la Speed Up di Boscoscuro e l’apporto del mio manager Mahè ho trovato l’ambiente familiare che mi ha fatto svoltare. Ogni volta che salgo sulla moto non stravolgiamo le cose. Poi ho una motivazione molto alta: se vedi che Vinales, Rossi o Morbidelli sono davanti vuoi fare meglio”.

SU MARQUEZ – “Cinque anni fa mi accostavano a lui. Ora non voglio fare paragoni, però sono veloce. Mi manca un po’ di esperienza nel gestire le gomme, ma per essere considerato un campione devo battere regolarmente Marc: è lui il più veloce in tutte le condizioni”.

SU ROSSI“Batterlo Valentino Rossi è speciale. Soprattutto quando in prova cerca la mia scia. Vuol dire che mi prende come riferimento. Anni fa aspettavo per ore un suo autografo. Io suo sostituto? Non ci penso. Non si può indicare quando smetterà. Ma se accadesse sarebbe un onore”.