MotoGP Portogallo, Dovizioso: “Lasciare la Ducati non mi pesa”

Andrea Dovizioso - Foto Bruno Silverii

“Andar via da Ducati ha vari lati negativi: ho conosciuto persone speciali e 8 anni sono tantissimi. Ci sono tanti aspetti favolosi, ma c’è una situazione che è da tanti anni così e andar via non è così pesante. Ci sono varie cose sulle quali non sono d’accordo. Negli ultimi 4 anni abbiamo fatto qualcosa di speciale. Mi scoccia solo non avere una soluzione come dico io per correre nel 2021, ma sono felice e sereno”. Così Andrea Dovizioso, ai microfoni di Sky Sport, dopo la sua ultima gara corsa con la Ducati nel GP del Portogallo. “Il mio obiettivo è correre se verrà fuori una situazione interessante. Io mi sento competitivo e credo di potermela giocare e lo dimostrano i risultati di quest’anno. Non credo che mi peserà rimanere fermo, ma i cambiamenti saranno grossi. Non rimarrò però sicuramente a casa sul divano”, ha concluso parlando del suo futuro.