MotoGP, Marquez: “Ci vedo bene, non dovrò operarmi, ma non so se ci sarò in Malesia”

Marc Marquez - Foto Box Repsol

“Ci vedo perfettamente, non ci sarà bisogno di operarmi”. Un annuncio che sa di liberazione, quello di Marc Marquez. Lo spagnolo sembra, infatti, aver superato i problemi legati alla diplopia, che ne ha messo a rischio la carriera. Gli ultimi due anni sono stati un vero incubo per il maiorchino, che aveva dovuto anche fare i conti con un terribile infortunio al braccio, di cui ha portato i postumi anche nella scorsa stagione. La vittoria di Misano sembrava aver ridato luce al futuro del pilota della Honda, che si è visto costretto a fermarsi dopo i problemi di vista doppia.

Marquez è ripartito dalla motocross: “Ho scelto di ripartire dal motocross perché è così che mi sono infortunato e perché si tratta di un test davvero esigente, ci sono molti salti e devi essere preciso. È stato un processo molto lento ma lo sapevamo”. Il prossimo step sarà girare su un tracciato asfaltato, ma è ancora presto per parlare della sua presenza ai test in Malesia del 5 e 6 febbraio: “Prima di confermare che ci sarò voglio mettermi bene alla prova per essere sicuro di essere pronto”.