MotoGP, Iannone: “Mi manca guidare, il Mondiale è imprevedibile”

Andrea Iannone Andrea Iannone - Foto Bruno Silverii

In attesa che la sua squalifica volga al termine, il pilota di MotoGP Andrea Iannone ha fatto ritorno come ospite nel box dell’Aprilia per provare nuovamente dopo molto tempo determinate sensazioni che solo il paddock sa regalare. “Sento la mancanza di guidare, non posso fare più nulla. Mi hanno tolto tutto ma non mollerò per nessuna ragione. Pronostici? Difficile farli. Sono contento di vedere le KTM davanti – ha rivelato Iannone – ma il Mondiale è imprevedibile, quindi spero che l’Aprilia possa sorprendere. Domenica è stata una bella gara, avrei voluto correre anch’io. Vinales è fortissimo, è strano che abbia tutti questi alti e bassi, mentre Quartararo dovrebbe stare più tranquillo“.