MotoGP, GP Francia 2018. Marquez: “Il primo obiettivo è il podio”

di - 17 maggio 2018
Marc Marquez
Marc Marquez - Foto Bruno Silverii

Le parole dei piloti nella conferenza stampa del Gran Premio di Francia, quinto appuntamento della stagione 2018 di MotoGP. Johann Zarco è uno dei più attesi, e gareggiando in casa vuole stupire tutti sin dalle prove libere: “Arrivo qui secondo nel Mondiale – sottolinea il francese – e l’anno scorso a Le Mans scoprii quanto andava bene la mia Yamaha, quest’anno la moto non è cambiata molto, quindi sono ottimista. I test a Jerez ci hanno permesso di giocare con l’assetto della moto per farmi sentire più a mio agio, mi sento nelle condizioni ideali per puntare in alto. Voglio lottare per il titolo nella mia carriera, se sono veloce perchè non farlo già da quest’anno? Mi sento bene e vedo Marc non così lontano come sembra”.

Anche Valentino Rossi vuole fare bene dopo il quinto posto nel GP di Spagna. Il pilota di Urbino fa il punto sulla situazione in Yamaha: “I test non hanno dato grandi risultati, anche perché non avevamo molti elementi da provare. A Jerez abbiamo lavorato su alcuni dettagli, al Mugello ci siamo concentrati per capire il bilanciamento giusto per la moto. Il nostro livello sarà simile a quello di Jerez. Dobbiamo capire quale sia il nostro livello rispetto agli avversari. Il circuito mi piace. Offre un ottimo grip, ha molte staccate e cambi di direzione. Storicamente è favorevole alla Yamaha. Qui non ho vinto molto, ma ho fatto parecchie belle gare, compresi due podi con la Ducati. Quindi le premesse sono buone”.

Marc Marquez invece, dopo tutte le polemiche con Rossi, ha risposto in pista aggiudicandosi il Gran Premio di casa. Lo spagnolo fissa gli obiettivi per questo speciale appuntamento: “La prima parte del Campionato è stata positiva per noi, siamo in vetta e arriviamo dopo i test di Jerez e Mugello, dove abbiamo trovato qualcosa di importante per migliorare. Questa francese è una nelle piste in cui fatichiamo di più, ma mi piace e sembra ci sia bel tempo, quindi le premesse sono buone. Lo scorso anno l’accelerazione è stato il punto critico, ma quest’anno siamo riusciti a compiere un bel passo avanti. Le Yamaha sono molto veloci, soprattutto Zarco avrà una motivazione ulteriore, il livello alto… Il mio primo obiettivo sarà conquistare il podio, poi in caso puntare ancora più su, alla vittoria”.

Andrea Iannone ha parlato del momento di forma del team: “Il feeling e i risultati passo dopo passo sono migliorati, siamo in un ottimo momento. Rispetto al 2017 arriviamo in una situazione molto diversa a questa gara. La moto è superiore e abbiamo una buona possibilità di essere vicini ai piloti e ai team migliori. Il mio futuro? Tra qualche giorno verrà fatta chiarezza”.

Infine parola anche ad Aleix Espargaro che ha appena firmato un nuovo contratto con l’Aprilia: Sono ovviamente contento per il rinnovo, perché ho sempre detto che la mia priorità era rimanere in Aprilia. Questo è il mio dodicesimo anno nel Motomondiale e non ero mai stato in un team per più di 2 anni di fila. Questo inizio di 2018 sicuramente non è stato dei migliori, ma siamo vicini alle altre moto. La prima cosa importante è finire le gare, perché ne abbiamo finita solo una su 4. Il motore è un altro aspetto da migliorare ma ci serve più stabilità. Più corriamo più dati abbiamo da analizzare per migliorare”.

© riproduzione riservata