MotoGP, presentata la nuova Aprilia nel ricordo di Fausto Gresini

Scott Redding Scott Redding - Foto Antonio Fraioli

L’Aprilia Racing Team ha svelato le moto con cui correrà nel Mondiale 2021 di MotoGp. Una presentazione che non poteva rasentare la normalità vista la tragedia della scomparsa di Fausto Gresini, fondatore del Gresini Racing Team con cui l’Aprilia si appresta a cominciare l’ultimo anno di collaborazione. La Casa di Noale ha effettuato l’unveiling della nuova RS-GP 21 assieme ai due piloti ufficiali, ovvero Aleix Espargaro e Lorenzo Savadori.

Lo spagnolo, fratello di Pol, ha una lunga esperienza alle spalle con l’Aprilia: “Questo è il mio quinto anno con il team. Ogni stagione abbiamo fatto uno step in avanti, speriamo di farlo anche quest’anno e raggiungere i nostri obiettivi“. Tanta commozione invece nelle parole di Savadori, che fissa subito il suo target personale: “Il primo obiettivo è fare il massimo nel ricordo di Fausto – racconta il ventisettenne cesenate – Ci tengo a ringraziare l’Aprilia per questa opportunità. Mi sono allenato molto questo inverno“.

Impossibile non fare riferimento a Gresini anche da parte di Massimo Rivola, CEO di Aprilia: “Fausto era con noi sin dall’inizio. Il nostro desiderio è renderlo orgoglioso di cio’ che faremo. Abbiamo concluso con buoni miglioramenti nel 2020“. Si concentra infine sulla parte legata alle caratteristiche della moto il direttore tecnico Romano Albesiano: “Tutto sembra andare nel verso giusto – rassicura – Sono sicuro che Fausto sarebbe soddisfatto delle moto con cui correremo quest’anno. Abbiamo lavorato molto per la parte aerodinamica. La moto prende la base da quella della scorsa stagione, ma ci sono dei piccoli cambiamenti per il nuovo campionato“.