Spettacolo a Perugia, Caruso elimina Cobolli in tre set: “Mi sento ancora un ragazzetto di vent’anni”

Salvatore Caruso - Foto Marta Magni/MEF Tennis Events Salvatore Caruso - Foto Marta Magni/MEF Tennis Events

È Salvatore Caruso il vincitore del derby azzurro contro Flavio Cobolli. Nei quarti di finale degli Internazionali di Tennis Città di Perugia | G.I.Ma. Tennis Cup “Memorial Alfredo Mignini”, il numero 96 del mondo si è imposto sul talento capitolino con il punteggio di 6-4 3-6 6-3 in 2 ore e 23 minuti di gioco. Per il ventottenne di Avola si tratta del terzo successo consecutivo contro un giocatore italiano, considerando che sul suo cammino ha incontrato Luca Vanni al primo turno e Francesco Forti al secondo.

Caruso non si ferma – Al termine della sfida le dichiarazioni di Caruso: “L’ho voluta tanto questa vittoria. Grandi meriti a Cobolli e al suo team, stanno facendo un lavoro encomiabile e credo che faranno strada. Sono calato nel secondo set dando a lui modo di reagire, ma sono contento di averla spuntata”. Poi una riflessione personale in relazione alla crescita del movimento azzurro, che settimana dopo settimana registra exploit di giovani estremamente interessanti: “I nostri giovani hanno tanta voglia, ma per fortuna io mi sento ancora un ragazzetto di vent’anni. Ho iniziato tardi, non ho svolto il classico percorso Junior che molti vivono: all’anagrafe ne ho ventotto ma ne sento molti meno. Penso che la federazione stia facendo un lavoro straordinario con i giocatori più piccoli”.

Serdarusic c’è – In semifinale al Challenger organizzato da MEF Tennis Events al Tennis Club Perugia anche il croato Nino Serdarusic, che ha eliminato il kazako Timofey Skatov con lo score di 6-7(6) 6-4 6-4: “È stata una partita dura. Tre ore di battaglia contro un atleta come Skatov si fanno sentire, spero di recuperare in fretta. Il mio rapporto con l’Italia? Abito ad Umago, mia mamma parla italiano perfettamente: non ho faticato ad impararlo, anche perché quando gioco in questo Paese mi piace parlare con la gente. E poi partecipare a tornei organizzati in questo modo è sempre un piacere per noi”. Avanti anche l’argentino Tomas Martin Etcheverry e l’ucraino Vitaliy Sachko, le semifinali saranno Serdarusic-Sachko e Caruso-Etcheverry.

I risultati di venerdì 9 luglio

Quarti di finale

Salvatore Caruso b. Flavio Cobolli 6-4 3-6 6-3

Tomas Martin Etcheverry b. Nerman Fatic 6-3 6-1

Vitaliy Sachko b. Holger Rune 6-3 7-6(4)

Nino Serdarusic b. Timofey Skatov 6-7(6) 6-4 6-4