LIVE – Tour de France 2019, sesta tappa: tutti gli aggiornamenti (DIRETTA)

La diretta scritta della sesta tappa del Tour de France 2019, da Mulhouse a La Planche des Belles Filles dopo 160.5 chilometri che si preannunciano scoppiettanti con ben sette GPM e l’arrivo in salita a La Planche des Belles Filles, un traguardo che è stato protagonista negli ultimi anni di grande spettacolo e attacchi tra i big della generale. Gli ultimi 7 km con una media superiore all’8% e punte ampiamente in doppia cifra potrebbero regalare i primi distacchi importanti di questa Grande Boucle. Una frazione da non perdere, con Sportface.it che ve la racconterà in tempo reale fin dalla partenza.

Segui il LIVE a partire dalle 13:25

SESTA TAPPA: DATA, ORARIO E DIRETTA TV

PERCORSO E ALTIMETRIA

AGGIORNA LA DIRETTA


CICCONE IN MAGLIA IN GIALLA 

17.56 Nibali perde un minuto

17.56 Arriva tutto il gruppo.

17.54 Va via Alaphilippe dal gruppo

VINCE DYLAN TEUNS! SECONDO CICCONE 

17.52 Scatto di Alaphilippe

17.50 INIZIA IL CHILOMETRO FINALE PER CICCONE E TEUNS 

17.48 Teuns e Ciccone si sfidano per la vittoria di tappa

17.47 2 km alla fine. Landa a 2’37” dai primi tre

17.46 Il gruppo è a 2’34”. Land prende una decina di secondi sul resto del gruppo

17.41 Valverde si rimette in testa al gruppo

17.40 A 4.4 km dalla fine Wellens molla la fuga

17.38 Si sposta Valverde. Adesso davanti ci sono Quintana e Landa

17.37 Valverde si rimette a tirare. Molard, Vuillermoz e Simon Yates perdono contatto

17.35 Adesso si entra nel vivo della corsa. 6 km al termine

17.34 Pauwels è stato ripreso da Berhane e De Gendt che hanno 1’30” di ritardo dai primi.

17.31 Pauwels inizia a perdere terreno. Al momento Ciccone veste virtualmente la maglia gialla

17.25  Dylan Teuns (Bahrain-Merida),Giulio Ciccone (Trek-Segafredo),Tim Wellens (Lotto Soudal), Xandro Meurisse (Wanty-Gobert). Sono i 4 rimasti in fuga a 11 km dal termine

17.20 16 km al termine. 4 Minuti di distacco tra i primi e il gruppo

17.12 De Gendt prende margine. Alle sue spalle Cosnefroy, Teuns, Pauwels, Bernard, Ciccone, Berhane, Wellen e Meurisse

17.07 Gruppo a 5’10” di ritardo

17.01 25 km al termine

16.47 Altri punti per Wellens al GPM

16.40 La fuga inizia il il Col des Croix. Quinta salita di giornata

16.29 Il gruppo riduce a 7’18” il distacco

16.23 Wellens passa primo al GPM

16.20 Bahrain-Merida che fa l’andatura del gruppo

16.10 5km al GPM. Resta invariato il distacco del gruppo. Griepel ha perso terreno dalla fuga e adesso si trova a 1’40”

15.52 8’10” il distacco attuale. 66 km al termine

15.35. Il gruppo scollina il terzo GPM di oggi. Intanto sale a 7’55” il margine dei battistrada

15.25 Asgreen tira il gruppo

15.15 Tutt’ora stabile il distacco. 7’30”

15.04 Tornano compatti i quattordici fuggitivi, resta stabile il vantaggio sul gruppo: 7’30”.

14.58 Dopo sette minuti e mezzo arriva anche il gruppo della maglia gialla Alaphilippe in cima al Grand Ballon. Ora la discesa, 102 km al traguardo.

14.51 Scattano per prendere i punti per la maglia a pois De Gendt e Ciccone, rispettivamente primo e secondo allo sprint sotto il cartello del GPM. I due stanno proseguendo da soli nel tratto di discesa!

14.47 E ora c’è il Grand Ballon, subito il secondo GPM di appena un km e mezzo con pendenza media al 9%.

14.43 I battistrada transitano al GPM di Le Markstein, passa per primo la maglia a pois Wellens, subito dietro uno scatenato Giulio Ciccone. 7’20” il vantaggio dei 14 sul gruppo della maglia gialla.

14.28 I fuggitivi si avvicinano allo striscione del GPM, pendenze non durissime ma che possono fare la differenza, anche in gruppo maglia gialla. Intanto Nicolas Edet chiede il supporto dell’assistenza medica, sembra davvero dolorante.

14.11 Allo sprint intermedio di Linthal (dopo 29 km dal via) transita per primo Andrea Pasqualon e prende così 20 punti.

14.07 Comincia per i battistrada la prima ascesa di giornata, quella che porta al GPM di categoria 1 di Le Markstein. 6’45” di vantaggio sul gruppo.

13.51 136 km al traguardo, vantaggio dei fuggitivi che sale vertiginosamente fino a toccare i 5’30”. Julian Alaphilippe lascia fare, ma al momento la maglia gialla virtuale è Giulio Ciccone della Trek-Segafredo, che peraltro è un ottimo scalatore e può dire la sua oggi sui sette GPM.

13.38 Scatta una fuga composta da ben 14 corridori, tra questi anche la maglia a pois. Ecco i battistrada, quasi due minuti di vantaggio quanto sono stati percorsi 11 km: Benoît Cosnefroy (AG2R-La Mondiale), Dylan Teuns (Bahrain-Merida), Serge Pauwels (CCC), Julien Bernard, Giulio Ciccone (Trek-Segafredo), Nikias Arndt (Sunweb), Natnael Berhane (Cofidis), Thomas De Gendt, Tim Wellens (Lotto-Soudal), Fabien Grellier (Total Direct Energie), Nils Politt (Katusha-Alpecin), Xandro Meurisse, Andrea Pasqualon (Wanty-Groupe Gobert), André Greipel (Arkéa-Samsic).

13.25 Al via la sesta tappa della Grande Boucle numero 106, 175 corridori al via.

13.22 Amici di Sportface, buon pomeriggio dalle strade del Tour de France 2019. Sesta tappa che finalmente propone il primo arrivo in salita e ben sette GPM che andranno a rendere movimentata la lotta tra i big della classifica generale. Partenza da Mulhouse, arrivo a La Planche des Belles Filles dopo 160.5 km. Si parte fra un istante.