LIVE – Salisburgo-Napoli 3-1, Europa League 2018/19 (DIRETTA)

Tutto pronto per il fischio d’inizio di Salisburgo-Napoli, match del ritorno degli ottavi di finale di Europa League 2018/19. Senza Koulibaly e Maksimovic squalificati, gli uomini di Ancelotti hanno il compito di difendere il 3-o del San Paolo nella cornice della Red Bull Arena. Quale sarà il fischio d’inizio del match? Scopriamolo insieme con una diretta testuale a partire dal fischio d’inizio e con aggiornamenti in tempo reale. Fischio d’inizio alle 18:55.

AGGIORNA LA DIRETTA

FORMAZIONI

SALISBURGO (4-3-1-2): Walke; Lainer, Ramalho, Onguene, Ulmer; Mwepu, Samassekou, Szobozslai; Wolf; Minamino, Dabbur. All. Rose

NAPOLI (4-4-2): Meret; Hysaj, Chiriches, Luperto, Mario Rui; Callejon, Allan, Fabian Ruiz, Zielinski; Mertens, Milik. All. Ancelotti

Salisburgo-Napoli 3-1 (14′ Milik, 25′ Dabbur, 65′ Gulbrandsen, 91′ Leitgeb)


90+4 – FINISCE QUA!!! Vittoria per 3-1 del Salisburgo ma ai quarti di finale va il Napoli. 

90+3 – Ancora occasione per il Salisburgo con Onguene che gli arriva la palla sul sinistro ma si coordina malissimo e non trova la porta.

90+1 – LEITGEB !!! IL SALISBURGO FA 3-1!!! Nasce tutto da un fallo di Ruiz su Lainar. Punizione di Ulmer che mette in mezzo, rimpallo e palla che esce sul piede di Leitgeb che calcia forte e trafigge Meret.

90′- Assegnati 4 minuti di recupero.

88′ – Ultimo cambio anche per Ancelotti: Younes prende il posto di Mertens.

87′ – PALO DEL SALISBURGO!!! CHE PALO DI DABBUR!!! Lainar all’ennesima discesa sulla fascia sterza di colpo e crossa dietro per Dabbur, mezza rovesciata e palo secco a Meret battuto.

86′ – Rose si gioca la sua ultima carta: l’altro 2000 Haland prende il posto di Minamino

85′ – Mertens cerca di sorprendere, dalla lunga distanza, Walke che è fuori dai pali ma non trova la porta.

83′ – Fabian Ruiz affronta da solo tutta la difesa austriaca e trova prima la rimessa laterale e poi il calcio d’angolo. Sempre intelligente nelle giocate lo spagnolo.

79′ – Ulmer e Samassekou scambiano splendidamente, traversone messo ancora sul fondo ed ennesimo calcio d’angolo. Battuto male anche questo però…

77′ – Ancelotti non ha più difensori: si fa male anche Chiriches che è costretto a lasciare il campo. Prende il suo posto Malcuit e Hysaj si sposta a fare il centrale.

76′ – Lainer, al suo ennesimo traversone, trova Dabbur che spizza in mezzo ai difensori del Napoli ma la palla finisce sopra la traversa.

75′ – Minamino dal limite dell’area calcia e trova la porta, Meret mette in angolo. Il Napoli sembra essere sparito dal match.

73′ – Anche Ancelotti si gioca il primo cambio: fuori Zielinski, dentro Diawara. Nel frattempo cambia anche Rose: fuori il talento del 2000 Szobozslai, protagonista di un’ottima partita e dentro Leigeb

70′ – Gulbrandsen ha cambiato la partita, è ancora lui ha rendersi pericoloso con un tiro da poco fuori area. Devia la difesa del Napoli.

68′ – Male Mertens. Il belga viene servito al limite dell’area da Callejon ma corpo troppo all’indietro e palla in tribuna. Era una buona occasione…

66′ – Subito Wolf ancora che entra in area ma al momento di cercare il tiro un bravissimo Chiriches chiude tutto. Si sono esaltati gli austriaci.

65′ – GULBRANDSEN!!! Doveva arrivare il vantaggio del Salisburgo che stava letteralmente dominando. Gol giunto dopo una bellissima azione corale: Szobozslai, finta di corpo e palla per Wolf che allarga per Ulmer. Palla in mezzo e Guldbrandsen che riesce a toccare e a mettere in rete.

63′ – Possesso palla a favore degli austriaci: 60-40! E Salisburgo che continua a spingere e a provarci.

61′ – Salisburgo che continua a spingere e Napoli che quando è in difficoltà spazza senza pensieri.

59′ – Primo cambio per Rose: dentro Gulbrandsen e fuori Mwepu. Dentro un attaccante e fuori un centrocampista, vuole vincere.

58′ – Che rischio per Walke! Cross rasoterra di Mertens sul portiere, l’estremo difensore del Salisburgo va in presa sicura ma non blocca e la palla gli scivola sotto le gambe. Ha rischiato di fare una papera.

57′ – Ammonito Samassekou, in una fase confusionaria entra in ritardo e l’arbitro estrae il giallo.

55′ – Salisburgo che arriva al tiro dal limite con Ulmer ma la sua conclusione colpisce Minamino, ancora in fuorigioco. Bravo Luperto a salire in tempo per metterlo in offside.

53′ – Tanti errori in questa fase della partita, da una parte e dall’altra.

50′ – Il Salisburgo torna però a farsi vedere in avanti e conquista l’ennesimo calcio d’angolo. Calciato però basso e male. Restano in avanti gli austriaci però….

48′ – Va al tiro Zielinski dal limite, deviato da Ramalho. Buona occasione per il Napoli.

46′ – Lainer abbatte Mario Rui, non ammonito ma la sanzione poteva starci

46′ – SI RIPARTE. Tocca al Napoli riprendere il gioco.

Salisburgo vivo e convinto, grazie anche a un Lainer incontenibile sulla destra. Davvero bello veder giocare, invece, un classe 2000 come Szobozslai: giovane, dinamico, forte, elegante. Sembra aver tutto questo ragazzo.

INTERVALLO

45′ – Non viene dato recupero e squadre negli spogliatoi sul punteggio di 1-1

44′- Ammonito anche Milik che sbraccia su Onguene.

43′- CHE GIOCATA DI MINAMINO. Dribbling su Mario Rui, uno-due nello stretto, finta di corpo e tiro sul primo palo. Palla fuori di un soffio.

42′ – Onguene carica Callejon, ed ecco il primo giallo del match. Il direttore di gara aveva avvisato.

40′– Sempre il Salisburgo a fare la partita. Ancora traversone di Lainer sul secondo palo, Ulmer ci arriva e rimette in mezzo. Altro corner, palla che viene ribattuta e ciabattata di Wolf, fino a qua uno dei peggiori in campo.

38′ – Zielinski messo giù a centrocampo. L’arbitro avvisa i giocatori del Salisburgo, probabilmente da adesso non verranno più graziati.

36′ – Il Salisburgo continua a spingere con i due terzini altissimi e conquistano il secondo calcio d’angolo. Impatta bene Onguene ma non trova lo specchio della porta.

34′ – Calcio d’angolo per il Salisburgo, battuto velocemente e corto. La difesa del Napoli riesce a mettere fuori.

31′ – Cross di Lainer e Mwepu che tenta la rovesciata. Svirgolata e Minamino che prova ad arrivare sul pallone ma era in fuorigioco. Il Salisburgo è vivo.

30′ – Ora la partita si è accesa, ci sono più spazi e le squadre si sbilanciano di più.

28′ – PALO NAPOLI! Discesa di Mertens che offre una palla geniale a Milik ma il difensore lo anticipa all’ultimo secondo e gli nega la doppietta. Sul proseguo dell’azione Fabian Ruiz ci prova da distanza siderale, Walke tocca appena e pallone che si stampa sul palo.

27′ – Il Salisburgo continua a spingere. Recuperare il risultato sarebbe un’impresa ma ci credono e vogliono come minimo uscire vincitori questa sera.

25′ -DABBUR!!!! 1-1. Allan si addormenta a centrocampo e perde palla, servito subito Dabbur che mette a sedere Chiriches e trafigge Meret. Salisburgo garibaldino che non si arrende.

22′- Salisburgo che continua a pressare alto e a crederci ma intanto Mertens conquista il terzo calcio d’angolo.

20′- Finezza di troppo di Zielinski a centrocampo e Ancelotti che si arrabbia. Non vuole cali di concentrazione da parte dei suoi giocatori, nonostante il risultato. Mentalità.

18′ – Allo stadio ora si sentono solo i tifosi napoletani. Con il gol segnato fuori casa da Milik ora per il Salisburgo si fa davvero durissima.

15′- Napoli che continua a spingere e trova subito un calcio d’angolo. Battono corto, spizza Mertens che prova a girarla in porta. Esterno della rete.

14′MIIILIK!!! 1-0 NAPOLI e qualificazione in tasca. Ma che bravo Mario Rui, bravissimo. Recupera palla, scambia con Zielinski e mette in mezzo, qualche rimpallo e palla che resta a mezz’aria, semirovesciata di Milik e Napoli in vantaggio

13′ – Trama del gioco che è sempre uguale. Quando il Napoli imposta cerca di andare subito in porta, Salisburgo che invece cerca di uscire sempre palla al piede (anche nelle situazioni più complicate) e continuano a far girare palla.

10′– Palla troppo sul portiere che respinge, esce sui piedi di Ruiz che rimette subito in mezzo trovando Milik. Il polacco cerca una torsione difficilissima senza dar forza al pallone e Walke para.

9′- Primo calcio d’angolo del match. Deviato il cross di Mertens che finisce sul fondo.

8′ – Continua a far girare palla il Salisburgo alla ricerca di spazi, Napoli invece che verticalizza subito quando ha il possesso della palla.

7′- Dabbur prende una botta in un contrasto con Chiriches ma riesce a proseguire.

4′ – In Austria continua a piovere, fino a qui partita molto fisica e Salisburgo molto aggressivo.

2′ – Nel Napoli Luperto è all’esordio in Europa.

1′ – SI COMINCIA! Salisburgo gioca il suo primo pallone

18.54 – Scambio di gagliardetti e tutto pronto. Nel Salisburgo da segnalare l’esordio dell’ungherese Szobozslai, classe 2000.

18.52 – Le squadre stanno per fare il loro ingresso in campo. Salisburgo che in casa è un’ottima squadra, motivo in più per crederci. Il Napoli deve partire forte.

18.49 – Partita che ancora deve iniziare e c’è già il primo colpo di scena. Risentitmento muscolare per Insigne che lascia spazio a Mertens. Sarebbe dovuto partire titolare “Lorenzinho”

18.45 – Benvenuti alla diretta scritta di Salisburgo – Napoli. I partenopei partono dal promettente 3-0 dell’andata anche se dovranno saper gestire il risultato con una difesa inedita. Centrali di difesa, infatti, vengono schierati Chiriches e Luperto, date le assenze per squalifica di Koulibaly e Maksimovic, e Albiol ancora indisponibile

About the Author /

A 6 anni i primi calci a un pallone, a 12 le prime pedalate in sella a una Bianchi e non ci è voluto molto a capire che quelli erano i miei due mondi e che avrei dovuto raccontarli, scrivendo i gol dei campioni e le imprese degli eroi su due ruote. A 20 anni mi ritrovo a studiare presso la facoltà di Scienze della Comunicazione a Bologna