LIVE – Parma-Juventus, Nedved in conferenza stampa (DIRETTA)

Pavel Nedved Pavel Nedved - Foto Antonio Fraioli

Alle 13:30 di venerdì 23 agosto Pavel Nedved, vice presidente della Juventus, terrà la conferenza stampa pre partita della vigilia della trasferta di Parma in occasione della prima giornata di Serie A. Con Maurizio Sarri indisponibile e in via di guarigione, toccherà all’ex leggenda bianconera fare il punto sulla situazione del club in vista dell’esordio in campionato. Sportface.it vi offrirà una diretta testuale con aggiornamenti in tempo reale a partire dall’inizio della conferenza stampa.

AGGIORNA LA DIRETTA


13.51 Termina qui la conferenza di Nedved.

13.50 “La nostra certezza in questa stagione sono i giocatori. Si è formata una delle squadre più forti d’Europa. Sono giocatori forti e un allenatore che avrà tempo per fare il suo gioco. Queste sono le nostre certezze”.

13.48 “Higuain? E’ un giocatore molto forte che fa parte della rosa. Se dico che è tra i due-tre più forti centravanti al mondo non sbaglio. Siamo contenti che sia con noi, lui conosce Sarri e quindi è favorito perchè sa cosa vuole il tecnico”.

13.47 “Rabiot? Non mi ha stupito perchè in passato lo abbiamo seguito molto. Paratici è riuscito a portarlo da noi, con tanto sacrificio. E’ un giocatore importante ma dobbiamo anche pensare che non ha giocato per tanto tempo e anche lui avrà bisogno di tempo”.

13.46 “Obiettivi stagionali? Giocheremo tutte le competizioni fino in fondo e proveremo a vincere tutto. La Champions è un obiettivo concreto come tutti gli altri. Non devi mollare niente, non devi pensare come ossessione. Nella Juve si gioca sempre per vincere”.

13.45 “Dybala non può mai essere un problema per noi, è un grandissimo giocatore. Sarri lo sta provando da falso nueve e sta rispondendo bene”.

13.44 “Sta venendo fuori un bel campionato. Inter e Napoli saranno lì per vincere lo scudetto, altre si sono rinforzate. Non importa se siamo in pole position o meno, voglio i tre punti domani”.

13.42 “Non parlo di Icardi o di altri giocatori. Purtroppo, dico io, il mercato è ancora aperto a campionato iniziato, quindi potremo guardarci intorno da ogni punto di vista. Ma non parlo di singole operazioni. Abbiamo parlato con alcuni giocatori, devono essere disponibili per il mister e non farsi influenzare dalle voci”.

13.41 “Il mercato è ancora aperto, possiamo cogliere opportunità. I conti sono a posto, non siamo costretti a vendere per i nostri conti. Se ci saranno chance potremo pensarci, se no stiamo a posto così”.

13.40 “La polmonite non è una cosa lieve, vogliamo dare tempo per la guarigione anche se lui vorrebbe lavorare a tempo pieno già subito. Ci sono delle difficoltà per noi. Le abbiamo già vissute quando Conte era squalificato e abbiamo giocato diverse partite senza l’allenatore. Sempre meglio avere l’allenatore in panchina”.

13.39 “Abbiamo una rosa di giocatori che riteniamo essere a livello mondiale. I nostri obbiettivi sono chiari. Se c’è qualcuno con la mia personalità? Scopritelo voi, io posso dire che sono molto forti”.

13.38 “Ovviamente ci fa un effetto particolare vedere Conte sulla panchina dell’Inter e anche il direttore Marotta. Sappiamo che abbiamo due avversari forti che hanno fatto di tutto per provare a vincere già da quest’anno”.

13.37 “Abbiamo fatto dei cambiamenti importanti, magari ci sarà qualche difficoltà. La squadra sta rispondendo molto bene, abbiamo giocatori molto importanti per ciascun ruolo”. 

13.35 “Devo dire che il mercato è fatto dall’inizio alla fine. Non è ancora finito, non è bellissimo che non si sia ancora chiuso. Fabio Paratici ha fatto un grandissimo mercato. Sono state fatte belle operazioni, sia in entrata che in uscita con plusvalenze. Noi possiamo ancora cogliere delle occasioni che ci saranno, sia in entrata che in uscita. Siamo aperti a tutto”.

13.34 “La squadra è composta da 24-25 elementi. C’è molta concorrenza, i ragazzi lo sanno. Società e allenatore sono stati molto chiari con loro. Si dovranno allenare bene e farsi trovare pronti. Non parlo in particolare del reparto d’attacco”.

13.33 “Sarri sta facendo un grandissimo lavoro, siamo fiduciosi. Nonostante i problemi di salute la squadra lo sta seguendo al meglio”.

13.32 “Crediamo che nel presente e nel futuro i cambiamenti fatti ci porteranno a grandi risultati. Non è un momento di transizione, la Juventus è fatta di sacrifici, lavoro e vittorie. Dobbiamo vincere anche quest’anno”.

13.28 Amici di Sportface, buon pomeriggio e benvenuti alla conferenza stampa di Pavel Nedved, che sostituisce Maurizio Sarri colpito da una polmonite, alla vigilia di Parma-Juventus, esordio dei bianconeri nel nuovo campionato. Si parte fra un istante.