LIVE – Napoli-Sassuolo, Ancelotti in conferenza stampa (DIRETTA)

Carlo Ancelotti Carlo Ancelotti - Foto Antonio Fraioli

Tutto pronto per la conferenza di Carlo Ancelotti alla vigilia di Napoli-Sassuolo, match degli ottavi di finale di Coppa Italia 2018-19. C’è grande attesa per seguire la conferenza del tecnico partenopeo pronto a presentare questo appuntamento ai microfoni dei giornalisti. Potrete seguire la conferenza stampa dell’allenatore ex Milan con una diretta testuale per non perdere le emozioni della vigilia di questa sfida.

AGGIORNA LA DIRETTA


13:31 – “Mi auguro che ci sia tanta gente allo stadio perchè noi consideriamo la Coppa Italia molto importante. Per arrivare in fondo basta poco, nelle partite a eliminazione diretta funziona così. Non vogliamo uscire, è una delle due competizioni nelle quali siamo alla pari con tutti. In campionato siamo un pochino indietro e non dipende solo da noi, mentre in Coppa Italia ed Europa League sì.

13:26 – “Lorenzo sicuramente ha margini di miglioramento, legati alla continuità di prestazioni: è un campione e ha fatto bene nella prima parte di stagione, poi ha avuto un lieve calo dal punto di vista realizzativo ma ha sempre dato il suo contributo. È tornato dalle vacanze molto motivato e domani giocherà”

13:25 – “Gaetano? Questa società è destinata a crescere nel futuro. Gianluca è stato con noi a Dimaro, ha dimostrato ottime qualità verificate nel campionato Primavera. Il lavoro che stanno facendo su di lui sta dando ottimi frutti, la convocazione è un premio: è un calciatore offensivo con grande qualità, sicuramente di prospettiva”.

13:22 – “Obiettivi? Sono gli stessi del 2018: ora inizia la Coppa Italia e in cinque partite si può arrivare a sollevare un trofeo. Si gioca tutto in 450 minuti, non sono infiniti: se facciamo bene, possiamo aspirare ad arrivare fino in fondo. Non sottovalutiamo nulla. Milik? Lui è destinato a crescere ancora”

13:18 – “Non credo possa capitare qualcosa di grosso sul mercato. Probabilmente qualche giocatore potrebbe andare in prestito. Questa società è destinata a crescere nel futuro. Abbiamo acquistato tanti giovani talenti nel mercato estivo”.

13:20 – “Razzismo? Non ci siamo sentiti soli, anzi. C’è stata una sollevazione popolare, il problema è venuto fuori dopo tutte le opinioni. Non è un fenomeno solo italiano, ma è stato debellato in quasi tutti i paesi. Noi siamo indietro ma non dobbiamo scoraggiarci. Se c’è un problema, con la nostra creatività si può risolvere. Però ci vuole la volontà da parte di tutti. C’è un protocollo che con l’Inter non è stato rispettato, e noi vogliamo che lo sia. Il presidente Gravina sta provando a semplificarlo, non si è parlato di sospensione ma di interruzione temporanea delle partite. Ci sentiamo coinvolti in questa campagna atta al miglioramento sociale e culturale dell’Italia”.

12:46 – Tra poco la conferenza del tecnico partenopeo, seguitela con noi

About the Author /

Romano, nato in una calda estate del 1995 mentre la capitale iniziava a scoprire Francesco Totti e Alessandro Nesta. Cresciuto tra la terra e i sassi dei campetti della periferia romana e appassionato di scrittura. Ma tra il pallone e la penna ho scelto un compromesso: scrivere di calcio