LIVE – Lazio-Torino, tutti gli aggiornamenti: si rischia un Juventus-Napoli bis (DIRETTA)

Stadio Olimpico di Roma La curva vuota dello stadio Olimpico di Roma - Foto Antonio Fraioli

Lazio-Torino come Juventus Napoli? L’anticipo della venticinquesima giornata del campionato di Serie A 2020/2021, in programma alle ore 18:30 allo stadio Olimpico di Roma, per il momento rimane confermato. La Lega di Serie A, nonostante l’Asl torinese abbia disposto la quarantena sino alla mezzanotte di oggi a tutto il gruppo squadra del Torino per via delle diverse positività al Covid-19 dei giorni scorsi, per il momento non ha ancora disposto il rinvio. Dunque la partita rimane in programma con i biancocelesti che si presenteranno in campo e aspetteranno il 45′ quando l’arbitro Marco Piccinini fischierà tre volte, poi il giudice sportivo assegnerà il 3-0 a tavolino. A quel punto il Torino farà ricorso che, quasi sicuramente, andrà a buon fine come il precedente Juventus-Napoli insegna. Sono ore frenetiche all’interno della Lega Calcio, vi terremo aggiornati.

AGGIORNA LA DIRETTA

19.15Adesso è ufficiale: tre quarti d’ora trascorsi, la partita non si è disputata e la palla passa al giudice sportivo

19.10Si aspettano le 19.15 e i giocatori ingannano l’attesa a modo loro

18.55Presente anche Lotito, peraltro senza mascherina sul volto

18.30 – E’ l’orario di inizio del match, ma non si vede nessuna delle due squadre in campo: non si giocherà.

18.15 – La posizione della Lazio: le parole di Tare

17.50Lazio arrivata allo stadio, ecco le scelte di Inzaghi per una partita che non ci sarà

17.13Le parole del presidente del Torino, Urbano Cairo: “Non si difende così il campionato”

16.53 – La Lazio si sta dirigendo allo stadio Olimpico, come da programma originario

15.58Ecco cosa succede al fantacalcio

15.15LAZIO-TORINO CONFERMATA OGGI: dunque sarà 3-0 a tavolino

14.20 SI RIUNISCE D’URGENZA IL CONSIGLIO DELLA LEGA DI SERIE A: SUL TAVOLO LA QUESTIONE PROTOCOLLO E LE ORDINANZE DELLE ASL

13.20 IL PROGRAMMA DELLA LAZIO: BIANCOCELESTI PRONTI AD ANDARE ALLO STADIO OLIMPICO

12.30 – TAMPONI NEGATIVI PER L’INTERO GRUPPO SQUADRA, LA QUARANTENA TERMINERA’ A MEZZANOTTE

12.05 – I CONVOCATI DI SIMONE INZAGHI PER LA PARTITA (che non si disputerà)

11.55LE DICHIARAZIONI INTEGRALI DEL PRESIDENTE DELLA FIGC GABRIELE GRAVINA

11.48 Le parole del presidente della Figc, Gabriele Gravina: “C’è un’oggettiva impossibilità di disputare la gara, non c’entra la sentenza del Collegio di garanzia su Juve-Napoli. Sono situazioni differenti, questa della Asl non è una decisione dell’ultim’ora, è ormai di qualche giorno e anzi se non fosse rispettata, si rischierebbero anche delle sanzioni penali. Non do consigli alla Lega, che ha la capacità e la delega per gestire la competizione sportiva. Prenderanno la decisione più giusta”

11.10 – Tra non molto dovrebbero arrivare i risultati dei tamponi molecolari che lo staff del Torino ha svolto nella giornata di ieri

11.08 – Più passano le ore e più sembra ormai quasi certo che la partita rimarrà in calendario, con il Torino che non si potrà presentare allo stadio Olimpico

10.38 – La soluzione più probabile, al momento, è che dunque la Lazio si presenterà allo stadio Olimpico e avverrà esattamente quello che è successo lo scorso 4 ottobre all’Allianz Stadium per Juventus-Napoli: si aspetteranno i canonici 45 minuti, poi fischierà l’arbitro tre volte, verrà ratificato il 3-0 a tavolino e il Torino farà immediatamente ricorso. Ricorso che, con tutta probabilità, il club di Cairo vincerà senza particolari problemi, visto il precedente del Napoli, e dunque la partita dovrà essere riprogrammata e giocata in un secondo momento

10.34 – La prima data utile per il recupero della partita sarebbe mercoledì 7 aprile, qualora la Lazio dovesse uscire dalla Champions League e visto l’1-4 dell’andata con il Bayern Monaco tutto ciò sembra altamente probabile. Ma la Lega non sembra intenzionata a disporre il rinvio anche per via delle pressioni degli altri club, Cagliari e Parma su tutti, che hanno giocato con diversi positivi le loro partite e non vorrebbero compromettere la regolarità del campionato

10.30 – Motivo per cui si era paventata l’ipotesi di uno spostamento della partita di sole 24 ore visto che il Torino nella giornata di domani potrebbe viaggiare per Roma. Subito respinta però dal presidente della Lazio Claudio Lotito, in quel caso i biancocelesti giocherebbero 24 ore dopo la Juventus in ottica poi del big match di sabato sera

10.15 – Il Torino negli ultimi due giorni è stato autorizzato ad allenarsi ma in maniera individuale e nella giornata di ieri ha effettuato una sessione di tamponi molecolari i cui risultati arriveranno nella giornata di oggi. Se tutti negativi la quarantena si scioglierà a mezzanotte e da domani potranno tornare ad allenarsi in gruppo

10.00 – La giornata di ieri è stata frenetica con continui contatti tra il presidente Paolo Dal Pino e i venti club della Serie A e la decisione, per il momento, è stata quella di non decidere e di lasciare la partita programmata per oggi nonostante l’impossibilità del Torino di viaggiare per Roma