LIVE – Real Madrid-Inter, Inzaghi in conferenza stampa (DIRETTA)

Simone Inzaghi Simone Inzaghi - Foto Antonio Fraioli

Alle 18:00 di lunedì 6 dicembre Simone Inzaghi terrà la conferenza stampa di presentazione di Real Madrid-Inter, match della sesta e ultima giornata della fase a gironi di Champions League. La conferenza stampa sarà trasmesso sul canale Youtube della società nerazzurra. Sportface.it vi terrà compagnia con una diretta testuale nell’arco della conferenza.

COME SEGUIRLA IN TV

AGGIORNA LA DIRETTA


Real Madrid-Inter, Perisic: “Non mi piace parlare di futuro, ora ho fame e voglio vincere”

Real Madrid-Inter, Inzaghi: “Ci teniamo a fare una grande gara, giocheremo con personalità”

18:20 – Termina la conferenza stampa di Simone Inzaghi ed Ivan Perisic.

18:17 – Perisic: “Vinicius è un calciatore veramente forte. Ho visto quasi tutte le partite del Real Madrid quest’anno, affrontiamo una squadra di livello e secondo me sarà una grande partita. Modric è prima un ragazzo e poi un calciatore top. È il mio capitano, ho tanto rispetto per lui. È una brava persona, ci aiuta sempre. Sarà difficile per i croati che verranno dopo nel suo ruolo, ma in Croazia abbiamo tanti talenti e troveremo qualcuno. Brozovic, Kovacic… Ci sono tanti connazionali che possono fare bene nel suo ruolo. Speriamo che Modric domani non giochi!”.

18:15 – Inzaghi: “Penso sia un orgoglio per ogni allenatore quando le seconde linee danno il loro contributo. Hanno giocato tutti, chi più e chi meno, e per me è un orgoglio vedere che chi gioca meno è tra i migliori in campo. Ho la fortuna di avere dei grandissimi professionisti a disposizione, devo cercare di gestirli nel migliore dei modi, proponendo sempre cose nuove. Ho a che fare con professionisti molto seri. Domani è una partita importante. A Madrid l’Inter ha vinto una sola volta, ci saranno insidie e difficoltà. Veniamo a giocarcela con personalità, grandissima motivazione, voglia di far bene. Cercherò di prepararla nel migliore dei modi, poi vedremo cosa uscire. È una partita a cui teniamo”.

18:10 – Inzaghi: “Ancelotti? La sua carriera parla per lui. Anche prima dell’andata abbiamo parlato, è sempre un piacere conversare di calcio con lui. Sono contento che stia andando molto bene nel campionato spagnolo, dove ha già preso un vantaggio importante sulla seconda. Gli vanno fatti i complimenti, è un grandissimo che ha vinto tanto. Non ci saranno Ranocchia, Darmian, Satriano e Correa, che purtroppo ha avuto quel problema domenica all’Olimpico. Mi dispiace molto perché secondo me stava crescendo. Lo conosco bene e secondo me era proprio nel momento in cui stava meglio, dopo aver assorbito lavori e fusi orari. Lautaro sta bene, non ha avuto problemi. Per De Vrij e Kolarov vi dirò dopo l’allenamento post-conferenza. La squadra se l’è giocata alla grande all’andata e avrebbe meritato di più. Domani non avremo i nostri tifosi, ci saranno 50.000 tifosi del Real, anche se qualcuno dei nostri non mancherà come sempre. Giocheremo con personalità e fiducia, sapendo che abbiamo fatto qualcosa di importante per la società, perché erano dieci anni che l’Inter non passava il turno. Ma domani vogliamo fare una partita importante, perché l’avversario e lo stadio lo meritano”.

18:07 – Perisic: “Non c’è grande differenza rispetto allo scorso anno, giochiamo con lo stesso sistema e ci conosciamo da tanti anni. Il modulo è sempre quello, non è cambiato niente se non che abbiamo fatto meglio in Champions. Quest’anno abbiamo meritato di passare il girone, l’anno scorso non ci siamo riusciti per poco. Gli ultimi due anni sono stati bellissimi per me. Io oggi ho fame, così come tutta la squadra, e voglio vincere. Non mi piace parlare di futuro, dobbiamo dare tutto. Sono concentrato solo su domani così come i miei compagni, vogliamo fare una grande partita e chiudere al primo posto. Abbiamo tempo e tra un paio di settimane parleremo, vediamo cosa può succedere. L’anno scorso ho cambiato posizione, all’inizio non è stato facile perché il nuovo ruolo è più complicato. Se sarà la mia miglior stagione con l’Inter, lo vedremo solo alla fine. Dipende se vinciamo o no. Quest’estate mi sono riposato più del solito perché all’Europeo ho avuto il Covid, ho lavorato duro e mi sto allenando tanto”.

18:00 – Inzaghi: “Penso che quella di domani sia una partita importante per noi. Abbiamo già passato il turno, al pari del Real Madrid, ma ci teniamo a fare una grande gara. All’andata abbiamo fatto molto bene, ma non è bastato e dovremo quindi fare qualcosa di più. Benzema? E’ un giocatore importante per loro, ma noi allenatori dobbiamo convivere con queste situazioni. Nell’ultima gara con la Real Sociedad è uscito Benzema infortunato ed è entrato Jovic, segnando gol e assist. C’era bisogno di conoscenza, ma la squadra giocava bene fin da subito. L’esempio lampante è proprio l’andata col Real, dove abbiamo giocato un buon calcio pur perdendo per poi lasciare anche qualche punto per strada in campionato. Ora veniamo da una buona striscia positiva che ci ha lasciato anche maggiore autostima”. 

18:00 – Inizia la conferenza stampa di Simone Inzaghi.

17:55 – Buon pomeriggio e benvenuti gentili lettori di Sportface.it, a breve inizierà la conferenza stampa di Simone Inzaghi.

L’autore: /

Romano, nato in una calda estate del 1995 mentre la capitale iniziava a scoprire Francesco Totti e Alessandro Nesta. Cresciuto tra la terra e i sassi dei campetti della periferia romana e appassionato di scrittura. Ma tra il pallone e la penna ho scelto un compromesso: scrivere di calcio