LIVE – Raduno Milan, Pioli in conferenza stampa (DIRETTA)

Stefano Pioli Stefano Pioli - Foto LiveMedia/Francesco Scaccianoce

La diretta live della conferenza stampa di Stefano Pioli nel primo giorno di lavoro per il Milan campione d’Italia. Al raduno dei rossoneri, il tecnico che ha centrato lo scudetto nella scorsa stagione presenterà ai cronisti i temi della nuova annata, che proseguirà nelle prossime settimane col ritiro estivo e alcune amichevoli. Appuntamento alle ore 15 di lunedì 4 luglio con le parole dell’allenatore.

Sportface.it non vi lascerà soli e vi terrà informati in tempo reale.

AGGIORNA LA DIRETTA


RECAP CONFERENZA PIOLI

Grazie a tutti gli amici di Sportface.it per aver seguito questa diretta testuale!

FINISCE LA CONFERENZA STAMPA DI STEFANO PIOLI

15:30 – “Un calciatore da cui mi aspetto tanto? Bennacer”

15:28 – “Ci danno come terzi favoriti per lo Scudetto? Mi fa piacere. L’anno scorso ci davano quarti o quinti quindi vuol dire che siamo migliorati. Una rosa di ventotto/ventinove giocatori? No è falso che voglio una rosa così lunga. Questo numero di gioctori è troppo alto per lavorare bene”

15:24 – “Rispetto alla preparazione dell’anno scorso non cambieremo molto. Naturalmente cambieranno alcune amichevoli ma i carichi di lavoro saranno gli stessi della scorsa stagione perchè ci siamo trovati molto bene. Zyech? Non so se può essere un profilo adatto. Origi? Non è così importante la gerarchia con Giroud. L’importante è avere due giocatori forti. In questo momento non ho una squadra in testa. Credo che avere tante soluzioni sarà importante”

15:20 – “I competitori sono gli stessi dell’anno scorso. Ci sono almeno cinque/sei squadre che possono pensare di vincere lo Scudetto. Poi dopo sarà il campionato a dirci chi arriverà in fondo. Noi siamo riusciti a creare una piccola magia tra di noi e non vedo l’ora che si possa riprendere questa situazione. Poi chi arriverà sarà ben accetto ma quello che conta è lo spirito e la voglia di stare insieme. Calendario? Ormai il livello è molto alto in Italia. L’ho guardato solamente per capire la sequenza delle partite e non per i nomi degli avversari. Sono tutte squadre da affrontare con rispetto. Naturalmente tutti vorrano batterci: siamo i Campioni d’Italia”

15:17 – “Sono sicuro che per l’inizio della stagione saremo pronti a livello di mercato. Non sono preoccupato per il ritardo nei confronti dell’Inter o della Juventus. Siamo aperti a tante cose ma partiamo da una base molto solida e concreta. Ho una squadra forte. Kjaer? Il suo rientro è fondamentale. Ci è molto mancata la sua presenza nello spogliatoio e in campo. E’ chiaro che ci vorrà un po’ di tempo per rivederlo al top perchè sette mesi di pausa sono tanti”

15:14 – “Adli? E’ un giocatore tecnicamente valido e capace di smarcarsi. E’ bravo a verticalizzare cercando i compagni che si liberano in profondità. Devo ancora capire in quale posizione può rendere al meglio. Questo periodo mi servirà soprattutto per questo anche se noi non siamo legati a delle posizioni fisse. Dybala? Tutti i giocatori bravi e disponibili per la squadra sono da Milan. Kessie e Romagnoli? Gli mando un caloroso abbraccio. Gli auguro il meglio per il proseguimento delle loro carriere. Sono due ragazzi con cui ho condiviso un bellissimo percorso”

15:13 – “Pobega? Mi auguro possa diventare il Tonali della stagione scorsa. E’ un ragazzo molto interessante”

15:12 – “Non mi sto fissando su un obiettivo ma sul percorso che dobbiamo intraprendere. Meglio focalizzarci sul nostro lavoro e sulla nostra preparazione. Sarà una stagione molto particolare quindi concentriamoci sulle cose veramente importanti. Dobbiamo arrivare nelle migliori condizioni possibili per l’inizio del campionato”

15:11 – “Maldini e Massara? L’attesa del loro rinnovo l’ho vissuta molto serenamente. Credo che se siamo riusciti ad ottenere lo Scudetto è per la compattezza del club. Penso si continuerà ad andare in questa direzione”

15:08 – “Leao? Può fare ancora qualcosa di più. Parliamo di un giocatore senza ancora un bagaglio completo. Dovrà essere ancora più incisivo. Può spaccare le partite con le qualità che ha. Europa? Credo che l’esperienza dell’anno scorso ci ha insegnato tanto. Non ci è mancato tanto per essere competitivi. Non possiamo pensare di vincere la Champions perchè ci sono delle squadre superiori soprattutto a livello di budget. Sono però sicuro che noi siamo cresciuti. Non ci è mancato tanto per superare il primo turno. Attendiamo il sorteggio per trovare le giuste motivazioni”

15:05 – “Dobbiamo valutare bene le nostre situazioni. E’ rientrato Pobega, è arrivato Adli che è un ragazzo molto interessante. Alle spalle ho dei dirigenti molto competenti che sicuramente troveranno le giuste soluzioni. Dobbiamo capire bene del perchè è arrivato lo Scudetto ma sono sicuro di aver trovato un gruppo molto consapevole e motivato. Ho a che fare con dei professionisti. La ricetta è quella di continuare a lavorare. La pressione e le aspettative si alzeranno ma è normale che sia così. Ibra? Sapete quello che penso di lui. Mi auguro di poterci lavorare ancora insieme a lungo”

15:03 – “E’ stata un’estate entusiasmante. Mi sono goduto la famiglia e gli amici ed ho incontrato veramente tantissimi tifosi fieri del Milan. Mercato? Per confermarci dobbiamo inserire giocatori funzionali. Dobbiamo essere creatori di possibilità mettendo la gente giusta al posto giusto. Sono convinto che i nostri avversari sono molto motivati e dunque anche il nostro livello dovrà salire”

15:01 – “Uno dei nostri segreti è stato sempre continuare a credere in tutti i nostri giocatori e nel nostro modo di giocare. Dobbiamo mantenere queste caratteristiche. Occorre metterci ancora in discussione. Siamo consapevoli che nessuno ha ancora raggiunto il massimo potenziale”

14:55 – Buon pomeriggio amici di Sportface.it. Benvenuti alla diretta della prima conferenza stampa di Stefano Pioli della stagione sportiva 2022/2023. Il Milan si è radunato quest’oggi a Milanello. A brevissimo il tecnico risponderà alle domande dei giornalisti presenti in sala stampa