DIRETTA – Juventus-Torino, Allegri in conferenza stampa (LIVE)

Massimiliano Allegri - Foto Antonio Fraioli

Alle 12:30 di venerdì 22 settembre Massimiliano Allegri parteciperà alla conferenza stampa alla vigilia di Juventus-Torino, in programma alle 20:45 di sabato 23 settembre all’Allianz Stadium. Sportface.it seguirà in diretta la conferenza del tecnico bianconero per farvi vivere la marcia d’avvicinamento al derby valido per la sesta giornata di Serie A.

L’ansia per la vigilia di questa sfida è molta e si respira per le strade di Torino. Non perdere le emozioni del giorno prima su Sportface.it che non vi farà perdere nemmeno una parola di quello che dirà il tecnico bianconero.

AGGIORNA LA DIRETTA


12:52 – Termina la conferenza stampa di Massimiliano Allegri.

12:52 – “Per noi la partita col Torino è importante quanto la Champions. In attacco domani può darsi che qualcuno stia fuori”.

12:51 – “Belotti è un giovane che sta migliorando, non so se ci spenderei 100 milioni per lui però”.

12:49 – “Imparare a seguire il gioco di Douglas Costa? Ci vuole poco, qualche partita e impareremo a sfruttare le caratteristiche di chi sta in campo”.

12:48 – “Rugani è cresciuto ma deve migliorare nell’uno contro uno, deve imparare a giocare con più serenità. E’ migliorato molto tecnicamente e col tempo acquisirà esperienza. Non so ancora se gioca, deciderò oggi”.

12:47 – “Bernardeschi titolare? Valuterò le condizioni di Cuadrado che è in ottima forma. Io il più vincente dopo Lippi e Trappattoni nella Juve? Spero che i ragazzi non mi rovinino la media”.

12:45 – “Di solito entravamo in forma verso ottobre. In questa stagione ancora dobbiamo raggiungere la forma migliore ma contiamo di raggiungerla dopo la sosta per le nazionali. Niang? Il percorso di giovani che hanno qualità è simile al suo, perché ogni giovane deve trovare il suo equilibrio. E’ un classe 1994, ha ancora tanto da fare ma ha anche tempo. E’ un gran giocatore”.

12:44 – “Fermare Belotti e Ljajic? Abbiamo ottimi difensori. Loro hanno anche Iago Falque e Niang che sono fortissimi”.

12:43 – “Il derby è sempre una partita speciale, anche per noi allenatori, perché vincere in un derby è una delle migliori soddisfazioni e nel nostro caso dà seguito a cinque grandi vittorie”.

12:42 – “Matuidi? Ha giocato con tutti gli allenatori che ha avuto e questo dice già tutto. Non ci ho ancora parlato bene, ma in campo si è già dimostrato intelligente. Domani credo che giochi lui”.

12:40 – “Barzagli domani non gioca perché ha giocato mercoledì e se si riposa può essere in maggiore forma mercoledì”.

12:39 – “Elmetto al quarto uomo per proteggersi da me e MIhajlovic? Più che con il quarto uomo ero arrabbiato con Pjanic e Bernardeschi per scelte sbagliate fatte in momenti importanti, visto che hanno riconsegnato palla agli avversari gratuitamente”.

12:37 – Howedes non ci sarà. Le sue condizioni verranno valutate meglio domani. Marchisio farà i test la prossima settimana mentre Khedira sarà disponibile per mercoledì. De Sciglio starà fuori massimo quattro settimane”.

12:36 – “Sono d’accordo con Chiellini, il Torino ha completato una squadra già molto forte l’anno scorso, con giocatori come Rincon e Ansaldi. Se Higuain gioca? Per lui la cosa più importante è avere la fiducia di tutti. Capitano momenti difficili a livello mentale”.

12:35 – “I tifosi troppo abituati alla vittoria? Mercoledì ci sono stati vicini come lo sono sempre stati. Vincere non diventa normale, è straordinario perché solo uno vince e diventa ogni anno più difficile. Per noi deve essere uno stimolo. Ogni anno è diverso dal precedente. Per noi arrivare a vincere il settimo scudetto è un obiettivo primario perché non ci è mai riuscito nessuno in Italia”.

12:33 – E’ entrato in sala il mister bianconero

12:30 – Buon giorno, e benvenuti alla diretta scritta della conferenza stampa di Massimiliano Allegri che precede il derby tra Juventus e Torino.